Nell’articolo dell’altra settimana si auspicava una buona prova della nostra prima squadra femminile nell’ultimo impegno con il C.U.S. Padova. E le nostre ragazze hanno disputato un ottimo incontro rischiando seriamente di battere le fortissime avversarie, candidate alla promozione alla A1.

Si chiude l’attività agonistica ufficiale di questa lungo ed impegnativo anno sportivo 2011-2012. Come ultimo appuntamento abbiamo domenica prossima a Bondeno la tappa finale del circuito under 8-10-12 nel quale una delle nostre tre under 8 (Nago, Tenno e Riva) potrebbe aggiudicarsi il titolo.

Per chi volesse vedere, o rivedere, l’esibizione delle nostre atlete negli studi di TCA in occasione della conquista della permanenza in serie A indoor, si può andare all’indirizzo

http://www.trentinotv.it/video_on_demand.php?id_menu=31&id_video=15759&pag=

A2 femminile: il C.U.S. ci raggiunge solo in extra-time.

Che dire dell’ultima partita di questo campionato di A2; che la squadra ha giocato molto bene, ha bloccato le padovane che hanno creato scarsi pericoli alle nostre due brave portiere, ha costruito gioco e si è presentata spesso in area avversaria. Nella partita di oggi il CUS che accede alle finali per la promozione in A1 che quasi certamente conquisterà (in alternativa al Cernusco), non è stato sicuramente superiore alla nostra squadra, anzi; gli spunti migliori sono stati nostri e più spesso noi abbiamo occupato la loro metà campo. Non abbiamo tirato molte volte verso la porta avversaria ma in compenso abbiamo impedito quasi sempre alle avversarie di impensierire Lore e Gina. Tutti i reparti sono apparsi equilibrati anche a dimostrazione del buon amalgama raggiunto tra le ‘vecchie’ e le giovanissime. Queste ultime hanno compiuto passi da gigante in questa stagione raggiungendo oltre a grandi qualità individuali, anche capacità di inserirsi nel gioco della squadra e notevole maturità. Questa squadra rappresenta, nel suo piccolo, una splendida realtà costruita con pazienza e passione da Patrick, un patrimonio che sarebbe bello potesse continuare anche negli anni a venire con l’apporto di tutte, giovani e ‘vecchie’. Come detto tutte le 13 ragazze scese in campo hanno giocato ad altissimo livello; una nota particolare per la Betta, sempre preziosa e disponibile, e per la Meme, in forma ‘nazionale’, dominatrice dell’out destro ed ispiratrice di entrambi le nostre reti.

P1120249.JPGBreve cronaca: fischio di inizio e subito passa il Padova. Il Riva non si demoralizza e reagisce con convinzione. Alcune buone occasioni fino alla galoppata della Meme sino al limite dell’area con un passaggio smarcante a Laura R. che insacca imparabilmente. A metà ripresa altro grande spunto della Meme sul cui traversone insacca l’altra Laura. Il CUS non ci sta a perdere e si riversa nella nostra area. All’ultimo secondo conquista un corto che viene tirato a partita finita. Sul limite della nostra area ci sono tutte 11 le avversarie contro Lore e 4 delle nostre; fermiamo due volte la pallina indirizzata in porta ma non riusciamo a buttarla fuori. Al terzo tentativo il CUS insacca e pareggia l’incontro salvando così la sua imbattibilità.

Formazione: Loredana Magnoni, Gina Barion, Alba Chiara Baroni, Eithne Barion, Tessa Apollonio, Laura Risatti, Martina Bombardelli, Valeria Matteotti, Mercedes Lopez, Laura Hainzl, Paola Zanzi, Femke Jepkes, Betta Calzà, Emi Michelotti.

Risultati: HC Riva-CUS Padova 2-2, Fincantieri-Brescia 4-3, Grantorto-Bologna 1-3.

Classifica: CUS Padova 32, HT Bologna 29, HC Riva 23, Cuscube BS 12, Fincantieri 9, S.Giorgio 8, Grantorto 4.

Pin It on Pinterest

Share This