AF indoor: sesto posto finale.

Ultima giornata della massima serie femminile con due sconfitte, una preventivabile con le neo-campionesse del Lorenzoni, ed una non prevista con le romane del S.Saba. Chiudiamo così al sesto posto con la sola vittoria con il Leonidas e 5 sconfitte, 13 reti all’attivo e 57 al passivo.

Questa trasferta a Bra ha visto la rinuncia, chi per un motivo chi per l’altro, di tutte le ‘veterane’ ad eccezione di Tessa, per cui la squadra era praticamente una under 16-18 (con tre ragazze dell’Argentia per completare l’organico) priva di esperienza e anche della necessaria determinazione.

Unico momento in cui si è vista la nostra squadra è stato il primo tempo con il S.Saba chiuso sull1-2 ma con tante occasioni per andare in vantaggio.  Per il resto poco da ricordare.

L’anno prossimo avremmo l’occasione di rigiocare nella massima serie; bisogna però verificare se vale la pena disputare un campionato in queste condizioni o se non vale più la pena partecipare ad una serie B molto meno impegnativa.

Per concludere un grandissimo grazie a Tessa da parte della Società tutta per l’impegno e l’attaccamento ai nostri colori, nonché per le centinaia di chilometri che si è ‘sciroppata’ domenica (come sempre in questi anni) per stare in compagnia delle sue amiche gardesane e per condividerne vittorie (e sconfitte).

Risultati 2a giornata: CUS Pisa-CUS Padova 8-1, Lorenzoni-HC Riva 15-2, CUS Pisa-Villafranca 2-2, S.Saba-Leonidas 4-3, S:Saba-HC Riva 6-1, Lorenzoni-CUS Padova 8-1,  Villafranca-Leonidas 12-0.

Classifica: Lorenzoni 18 (campione d’Italia), Villafranca e CUS Pisa 13, CUS Padova 9, S.Saba 6, HC Riva 3, Leonidas 0.

Formazione: Alice, Tessa, Alba, Meme, Grazia, Jasmine, Valeria, Micky, Ele.

Pin It on Pinterest

Share This