Nonostante tanta buona volontà e tantissimo possesso pallina, i nostri under 16 non riescono a conquistare i tre punti contro un volenteroso San Giorgio. Importante sarà ora il prossimo turno con la Sculdascia.

Per domenica prossima non è in programma alcuna partita che veda impegnate nostre squadre.

Under 16 maschile: tanto gioco, poche conclusioni, niente goal .

Per sintetizzare l’incontro di domenica a Mori con il S.Giorgio è sufficiente dire che Diego nel primo tempo non ha toccato una pallina, Marian nel secondo forse due. Abbiamo costantemente chiuso i ragazzi del Casale, secondi in classifica a due punti da noi, nella loro area concedendo loro di passare la metà campo cinque-sei volte in tutta la partita. Sicuramente il migliore in campo è risultato il portiere avversario che ha operato una serie di interventi risolutivi che hanno salvato il risultato per la sua squadra. Oltre al portiere si sono distinti un paio di difensori robusti ma anche tecnici che sono quasi sempre riusciti ad impedire tiri pericolosi ai nostri avanti, C’è anche da dire questi hanno fatto di tutto per facilitare il compito agli avversari cercando poche volte il tiro rapido appena passata la linea dell’area. Si è cercato piuttosto di avvicinarsi alla porta avversaria portandosi quasi sempre la pallina sul rovescio e cercando conclusioni difficilissime. Altro difetto da correggere nasce dal fatto che non si capisce che in determinate situazioni è assolutamente preferibile un tiro strisciato che un drive: quando si è circondati dai difensori, nel tempo che occorre per caricare il drive si offre l’occasione agli avversari di arrivare per primi sulla pallina. Altro punto dolente sono i corti: ne abbiamo avuti a favore 7-8 ma quasi mai siamo arrivati ad un bel tiro verso la porta casalese: troppo lenta, o errata, l’azione di stop, troppo lento, macchinoso, prevedibile il passaggio laterale, inefficaci i pochi tiri verso il portiere.

Abbiamo iniziato il resoconto partendo dagli aspetti negativi ma c’è da dire che, anche considerando che non si gioca da più di 4 mesi e che sono stati fatti pochissimi allenamenti, la squadra si è mossa benino con frequentissime incursioni dei terzini sulle ali e qualche bello scambio a centrocampo. Peccato che il gran lavoro non abbia sortito alcuna rete.

Ora ci sono due settimane prima dello scontro a Casale con la forte Sculdascia che dovrebbe determinare la squadra vincente del girone. In questo periodo c’è tempo per cercare di migliorare il tiro in porta, i meccanismi del corto, alcuni automatismi in fase di possesso palla (non dovrebbe più succedere che sia Luca a comandare dalla panchina lo scatto del terzino per appoggiare il passaggio per esempio di Giovanni, etc, etc.).

Nell’altra partita della giornata la Sculdascia ha facilmente battuto il Fincantieri (6-0) appaiandoci in vetta alla classifica. Come detto sarà importante il risultato tra la nostra squadra e la Sculdascia in programma a Casale domenica 24 marzo, probabilmente decisiva non tanto per il passaggio del turno quanto piuttosto per la conquista del primo posto finale nel sottogirone. Nelle prime due posizioni i nostri ragazzi non credo abbiano difficoltà a classificarsi dato che il CUS Padova pare tagliato fuori ed il S.Giorgio è obiettivamente deboluccio. Sarebbe però importante vincere il sottogirone in modo da incontrare in semifinale di area in partita secca la seconda dell’atro sottogirone per di più in casa nostra.

Risultati: HC Riva-S.Giorgio 0-0, Sculdascia-Fincantieri 6-0

Classifica: HC Riva e Sculdascia 10, S.Giorgio 8, Fincantieri 3, CUS Padova 2.

Formazione: Diego Planchenstainer, Marian Barion, Isaia Meneghelli, Lorenzo Gaio, Giacomo Rojas, Giovanni Baldi, Efrem Bettini, Dennis Alfieri, Michele Matteotti, Andrea Travaglia, Matteo Pellegrini, Lorenzo Dal Ri.

Pin It on Pinterest

Share This