Purtroppo gli under 14 non ce l’hanno fatta e hanno dovuto cedere il biglietto per la finale di Potenza Picena al CUS Padova. Invece le coetanee sono in questo momento in viaggio per Catania dove cercheranno di fare un’ottima figura nella loro finale.

Domenica si è svolta a Bondeno la sesta tappa del circuito promo che si concluderà il 12 giugno a Casale con l’assegnazione dei trofei. Sempre a Casale e sempre il 12 ci sarà anche la finale di Area del campionato under 12 maschile.

Under 14 maschile: peccato, si poteva farcela.

Come da pronostico i nostri ragazzi hanno dimostrato di essere più forti dei coetanei del C.U.S. però a Potenza Picena ci vanno i padovani. Come a volte capita alla squadra, se si viene a trovare in un momento di difficoltà, non riesce a reagire con la dovuta determinazione e a far valere la propria superiorità tecnica.

20160228_085311.jpg

Sarebbe bastata una prova come quella messa in campo con il Bondeno per aver facilmente ragione della squadra padovana. Ed invece, pur nella condizione favorevole del vantaggio di 2-1 a circa metà del primo tempo, l’esser stati raggiunti e poi superati faceva perdere ai nostri ragazzi ogni sicurezza e combattività non trovando più la strada per raddrizzare il risultato.

Nell’altro incontro della giornata abbiamo nettamente superato il CUS Pisa ma contemporaneamente il CUS si sbarazzava del Villafranca riuscendo così a raggiungere la finale nazionale pur essendo giunta a pari punti con la nostra squadra in virtù del confronto diretto (vinto).

Un vero peccato perché i nostri under 14 hanno mostrato per tutto l’arco della stagione di valere la finale nazionale (conquistata invece nell’indoor) avendo raggiunto un notevole livello tecnico, sia individuale che collettivo.

Risultati dell’ultimo concentramento: Villafranca-Pisa 2-2, CUS Pd-HC Riva 5-3, HC Riva-CUS Pisa 6-2, CUS Padova-Villafranca 8-1.

Classifica finale di Area: 1. HC Bondeno punti 16, 2. CUS Padova 13, 3. HC Riva 13, 4. CUS Pisa 5, 5. S.Giorgio 4, 6. Villafranca 2.

Under 14 femminile: il programma.

Le nostre grandissime ragazze sono in volo per San Pietro in Clarenza dove tra venerdì e domenica si disputeranno le finali nazionali di categoria.

IMG-20160302-WA0001rid.jpg

Da dire subito che all’ultimo momento si è ritirata la squadra del Ferrini che era inclusa nel nostro sottogirone per cui dovremo fare solo due incontri prima della finalissima invece dei preventivati tre. Si giocherà quindi venerdì alle 16.30 con il CUS Pisa e sabato alle 11 con le pugliesi del Santa Susanna. La prima di questo sottogirone incontrerà domenica alle ore 11.15 la vincente dell’altro sottogirone che comprende Lorenzoni Bra, Butterfly Roma , Città del Tricolore Reggio Emilia e S.Pietro in Clarenza.

Cerchiamo di analizzare le nostre avversarie e quindi le nostre possibilità.

Nel sottogirone incontriamo dapprima il CUS Pisa che nella fase finale dell’Area 1 ha perso nettamente dal Lorenzoni Bra (1-4); da ricordare, per quanto può valere, che nelle finali indoor le nostre ragazze superarono le braidesi in semifinale con un 5-3 ed un successivo 2-2.

Nel secondo incontro troveremo la squadra di Torre Santa Susanna, giunta a queste finali avendo incontrato solamente il Mogliano, superato solo per differenza reti.

Dall’altra parte abbiamo già detto del Lorenzoni. Dovrà conquistare il primo posto soprattutto contro le romane del Butterfly prime nel girone romano anche se vi hanno superato con difficoltà (3-2 e 3-1) il San Saba nettamente battuto dalle nostre (5-0 e 3-0) al Bee Happy. Meno credito si attribuisce al Reggio, campione italiano uscente di categoria, che però ha perso troppe valide pedine rispetto al campionato scorso.

Delle padrone di casa del S.Pietro si sa solo che hanno dominato il girone siciliano.

Sognare non costa nulla. Auguroni ragazze !!!

Under 12 maschile: il programma.

Partecipiamo per la prima volta al campionato under 12 outdoor con una squadra molto competitiva e che potrebbe darci enormi soddisfazioni.

Bisogna per iniziare superare la fase di Area che si terrà domenica 12 giugno a Casale. Ci saranno 5 squadre in classifica ed una fuori. Solo la vincitrice accederà alla finale nazionale in programma a Roma nei giorni 18 e 19 giugno.

Nel nostro girone preliminare troveremo Cernusco e Patavium. I milanesi li abbiamo incontrati un paio di volte nel circuito promo e sempre battuti, il Patavium è una squadra nuova. Nell’altro girone il San Giorgio se la dovrà vedere soltanto con l’HC Trieste che nel circuito promo non ha raccolto grandi risultati.

Una finale con il San Giorgio ci dovrebbe vedere favoriti anche perché nel circuito, anche con formazioni mancanti di molti titolari, siamo quasi sempre riusciti a superarli.

Ricordiamo ancora una volta che le regole applicate nel campionato sono un poco diverse da quelle seguite nel nostro circuito promozionale; ricordiamo le principali differenze previste nel campionato: le femmine non possono giocare con i maschi, si gioca 4 + il portiere invece che 5 + 1, il corto non è con lo shout-out ma è un due contro il solo portiere. Soprattutto la modalità di realizzazione del corto è molto importante perché, se applicata bene, può diventare fondamentale visto che due giocatori di movimento si trovano ad affrontare il solo portiere.

Circuito promozionale: sempre bravissimi gli under 10 di Limone.

Nella sesta e penultima tappa del circuito promozionale outdoor disputatasi a Bondeno domenica scorsa non siamo riusciti a vincere in nessuna categoria, anche per l’assenza di molti atleti e soprattutto di alcuni under 12 impegnati nel campionato under 14.

Siamo giunti alle spalle del S.Giorgio negli under 12, e terzi sia negli under 10 che negli under 8. Come sempre fortissimi gli under 10 di Limone superati soltanto nella finalissima  dal CUS Padova.

L’ultima tappa sarà il 12 giugno a Casale dove si assegneranno i trofei alle squadre che nelle varie categorie avranno totalizzato il maggior numero di punti nel corso dei sette festival disputati. Tra gli under 8 e gli under 10 si sa già il nome della squadra vincitrice: il C.U.S. Padova. Ancora in bilico invece l’assegnazione del trofeo per la categoria under 12 che ci vede attualmente in testa con 20 punti davanti al S.Giorgio che ne ha 18. Per vincere al Riva sarà necessario giungere almeno terzo se a vincere saranno i casalesi; infatti, a parità di punti, si guarderà chi avrà vinto il maggior numero di tappe (attualmente Riva 4 e S.Giorgio 2).

Bee Happy: resoconti da vari siti.

Nella sezione GALLERIA potete trovare tante foto del Bee Happy e nella sezione STAMPA due articoli apparsi sul quotidiano Il Trentino.

Riportiamo poi due articoli apparsi il primo nel sito della Federazione Svizzera ed il secondo nel sito di attualità hockeistica Hockeylove.

DAL SITO DELLA FEDERAZIONE SVIZZERA DI HOCKEY

30 maggio 2016

Junioren – Internationales Turnier mit starker Schweizervertretung

Am letzten Pfingsten Wochenende haben rund 350 junge HockeyspielerInnen aus Kroatien, Italien und aus der Schweiz am internationalen Turnier Bee Happy in Riva del Garda (Italien) teilgenommen. An dieser für die Alterskategorien U10, U12 und U14 gewidmeten Veranstaltung war auch eine starke Delegation aus der Schweiz vorhanden: Rotweiss Wettingen (U14 m, U12 m, je ein Team), Grasshopper Club Zürich (2 Teams U12 m und 1 Team U12 w), und HAC Lugano (U14 m, H12 m, U10 je ein Team) konnten insgesamt 8 der 43 vorhandenen Mannschaften stellen.

Das perfekt organisierte Hockeyfest verlief für alle TeilnehmerInnen mit viel Freude und Begeisterung, die Stimmung auf und neben dem Platz war stets sehr freundschaftlich. Nichtdestotrotz wollten alle Mannschaften einen guten Hockey zeigen und sich kämpferisch geben. Am Ende konnten die Schweizer froh sein:  Stefano Vanoni (HAC Lugano) wurde in der Alterskategorie U14 als bester Spieler des Turniers gewählt, seine U14 Mannschaft aus Lugano endete verdient am dritten Platz hinter den starken Kroaten des HK Marathon Zagreb und HK Zrinjevac. Das starke U12 Mädchenteam von Grasshopper konnte sogar den ersten Rang für sich beanspruchen: die Freude war riesig. Rotweiss Wettingen stellte zwei stark durchmischte Mannschaften, in der höchste Kategorie U14 konnte RWW noch den 5. Platz belegen. Für alle Schweizer aus Wettingen, Zürich und Lugano eine tolle Erfahrung, die bestimmt mit vielen positiven Erlebnisse verbunden sein wird.

Per sommi capi vi si dice che una forte rappresentanza di squadre svizzere ha preso parte al nostro torneo di Pentecoste che ha visto in campo 350 ragazzi di 43 squadre provenienti da Croazia, Italia e Svizzera per le categorie U10, U12 e U14. Il festival si è svolto per tutti con gioia ed entusiasmo ed in un clima amichevole sia in campo che fuori. Cionondimeno tutte le squadre hanno voluto mostrare un buon hockey giocato col giusto spirito agonistico. Le squadre svizzere si sono alla fine potute rallegrare per la assegnazione di MVP ad un ragazzo dell’H.A.C.Lugano, giunto terzo nella categoria under 14, per la conquista del primo posto delle under 12 del Grasshopper e del quinto del Wettingen nella categoria under 14 maschile. In definitiva una notevole esperienza per tutti gli amici rossocrociati.

 

DAL SITO DI HOCKEYLOVE

23 maggio 2016

TORNEO. BE BEE, BEE HAPPY, HAPPY RIVA, RIVA HOCKEY, HOCKEY DOMINO

Grandissimo successo per la seconda edizione del torneo internazionale giovanile di Pentecoste organizzato dall’Hockey Club Riva. Bee Happy richiama i colori sociali del club gardesano (giallo-nero) ma soprattutto lo spirito che deve trasmettere.
43 squadre provenienti da Italia, Svizzera e Croazia impegnate in 5 categorie: under 14 femminile e maschile, under 12 femminile e maschile e under 10 mista. 350 giovani atleti impegnati dalle 9 del sabato alle 17 della domenica su tre campi in sintetico ricavati da due centri sportivi adiacenti.

Tantissime partite fortunatamente non rovinate dalla pioggia che ha, quasi miracolosamente, risparmiato la manifestazione. Veramente forti e preparate si sono rivelate le squadre croate che hanno visto l’Hokej Klub Marathon di Zagabria prevalere sia tra gli under 14 che tra gli under 10. Le ragazze svizzere del Grasshoppers di Zurigo hanno vinto il torneo riservato alle under 12 mentre le altre due categorie sono state vinte dall’H.C. Riva.
La società organizzatrice ha ancora una volta mostrato delle ottime squadre che hanno combattuto in tutte le categorie alla pari con le squadre più forti.

Le under 14, campionesse italiane indoor di questa stagione e finaliste anche outdoor, hanno letteralmente dominato il loro torneo vincendo tutte le partite in programma con uno score di 30 reti segnate e nessuna subita. Una sua giocatrice, Heidi Micheletti, è inoltre stata premiata come migliore della sua categoria di età. Alle spalle delle rivane si sono classificate San Saba e Limone.
Splendida la vittoria dei rivani nella categoria under 12 che ha visto la presenza di 12 squadre. Dopo aver superato in qualificazione squadre italiane, croate e svizzere, hanno superato in una finale appassionante e molto combattuta il Marathon per 2-1. Terza piazza per un’altra squadra croata, l’H.K.Zrinjevac di Zagabria.
Bellissima la prova anche della squadra di Limone nella categoria under 10 maschile, giunta terza in un lotto di 15 squadre preceduta dalle squadre croate del Marathon e dell’H.K.Jedinstvo con le quali ha combattuto alla pari fino all’ultimo secondo. Grande merito ai giovanissimi del centro gardesano in provincia di Brescia dove l’H.C.Riva ha aperto da due anni un centro di avviamento all’hockey che sta cominciando a proporre ottimi risultati.
Nella categoria under 14 maschile i giovani rivani si sono confrontati con squadre di altissimo livello giungendo sesti in una classifica dominata da croati e svizzeri: primo il Marathon, secondo lo Zrinjevac e terzo l’ H.A.C. Lugano.
Nella categoria under 12 femminile, alle spalle delle vincitrici del Grasshoppers, l’H.K. Zrinjevac e l’H.C. Savona.

Ottima come sempre l’organizzazione che ha offerto tra l’altro un punto di ristoro-bar aperto no-stop per tutti i due giorni e molto apprezzato dagli oltre 700 ospiti.
In conclusione ringraziamenti e premi per tutti anche con la presenza delle autorità cittadine e l’arrivederci ad una ancor più fantasmagorica edizione 2017.

DSC_0018 (Copia).JPG  DSC_0033 (Copia).JPG

DSC_0040 (Copia).JPG  DSC_0035 (Copia).JPG

DSC_0038 (Copia).JPG  DSC_0039 (Copia).JPG

DSC_0064 (Copia).JPG

Pin It on Pinterest

Share This