A2 femminile

Prima partita del girone di ritorno della A2 affrontata dalla nostra squadra femminile per motivi vari a ranghi ridottissimi. L’avversaria di Bra, il Leonidas, è di buona levatura per cui un risultato negativo, pur fra le mura di casa, era preventivabile. L’inizio dava qualche speranza con un certo equilibrio ed occasioni su entrambi i fronti. Poi però due reti consecutive delle ospiti tagliavano le gambe alle nostre ragazze che si demoralizzavano ed incassavano prima del termine altre tre reti per lo 0-5 finale. Unica nota positiva la buonissima partita a difesa della nostra porta di Valentina.
Per la seconda di ritorno è prevista per l’11 aprile la trasferta a Brescia con le attuali capoclassifica del Cuscube.
Risultati della 1a di ritorno: HC Bondeno – Cuscube Brescia 0-0, HC Riva – Leonidas Bra 0-5, HC Superba – HT Bologna 1-1.
Classifica: Cuscube Brescia 15, HT Bologna e HC Superba 14, Leonidas Bra 12, HC Riva 6, HC Bondeno 5, HCC Butterfly Roma 0

P1060998.JPG

U16 maschile

Nella seconda di ritorno del campionato under 16 i ragazzi di Maurizio e Alberto hanno incontrato domenica a Mori il Merlara. Per motivi vari hanno dovuto scendere in campo in 9 contro 11 riuscendo a mantenersi in partita fino a circa metà del secondo tempo fino a quando cioè è rimasta un po’ di benzina nel serbatoio. E’ poi calata la notte e nel buio sono entrate altre 5 reti per il 2-7 finale (Matteo è l’autore dei nostri goal).
La partita a Monfalcone del 5/4 è stata rinviata a data da destinarsi per cui il prossimo impegno è in programma per l’11/4 a Casale con avversario il capoclassifica S.Giorgio.
Risultati: HC Riva-HT Merlara 2-7, Villafranca-S.Giorgio 0-3
Classifica: S.Giorgio 21, Cuscube e Merlara 12, Fincantieri 9, Villafranca 6, HC Riva 0.

A2 maschile

Vittoria netta (6-1) della squadra di Mori nella terza di ritorno della A2 di hockey su prato. Avversaria la squadra pugliese del Torre Santa Susanna, fanalino di coda dell’attuale classifica, ma sicuramente ancora in corsa per non retrocedere; all’andata aveva costretto l’Adige ad inseguire per raggiungere un sudato pareggio.
Gli ospiti hanno saputo imbrigliare la squadra di casa per tutta la prima frazione correndo di più ed approfittando dei soliti errori dei locali soprattutto nella delicata fase di costruzione del gioco partendo dalla fase difensiva. Per sua fortuna l’Adige si porta in vantaggio già al primo minuto: punizione battuta celermente e palla a Luca Risatti che, a tu per tu con il portiere avversario, lo infila dal limite. La squadra pugliese colleziona varie occasioni per il pareggio ma è la squadra di Mori che colpisce ancora in contropiede con Jaroszeski.
Nel secondo tempo il Torre Santa Susanna dimezza subito lo svantaggio ma poi cede quasi di schianto pagando il gran dispendio di energie della prima frazione; contemporaneamente migliora il gioco dei padroni di casa che pressano gli avversari e segnano altre quattro reti con Miori, Manfredi ed ancora con Risatti e Jaroszeski che si fa un bel regalo per festeggiare le sue 44 primavere.
I tre punti messi in cascina allontanano decisamente la squadra del presidente Bisoffi dalle acque pericolose del fondo classifica ed ora si può pensare con maggiore tranquillità a far maturare i tanti giovani entrati in questa stagione in organico.
Per il prossimo turno trasferta a Potenza Picena il 17 aprile.
Risultati della 3a di ritorno: CUS Padova – AR Fincantieri 3-2, HC Mogliano – H. Potenza Picena 4-2, UHC Adige – HC Olimpia TSS 6-1, HC Rovigo – HC Bondeno 1-2.
Classifica: HC Bondeno 25, CUS Padova 23, Pol. Valverde 21, AR Fincantieri 16, UHC Adige 15, HC Mogliano 12, HC Rovigo 10, H. Potenza Picena 7, HC Olimpia TSS 6.

Pin It on Pinterest

Share This