Terza domenica di fila di Coppa Italia, ma stavolta, oltre ai maschi, sono scese in campo anche le nostre ragazze per il Primo Round a Bologna.

Si ferma il cammino della nostra squadra maschile con l’orgoglio di essere arrivati fino al terzo turno. Continua invece il percorso delle ragazze grazie alla decisiva e roboante vittoria con l’HTF Bologna per 4 a 3.

Il Primo Turno delle ragazze
Cominciamo proprio con le ragazze che, come già successo per i maschi, si sono regalate un’altra domenica di hockey dopo aver conquistato la seconda posizione nel Primo Round di Coppa Italia nel triangolare di Bologna che, oltre alla nostra squadra, comprendeva anche le padrone di casa dell’HTF Bologna e la Città del Tricolore di Reggo Emilia.

Riva-Bologna: Fer studia la partita perfettamente e partiamo alla grande con i due bei gol di Carlotta, entrambi nel primo quarto e su azione individuale. Giochiamo bene, abbiamo tante occasioni, ma il primo tempo si conclude con il risultato di 2-1. Nel terzo quarto arriva il gol di Laura che sembra chiudere la gara. Invece, un po’ troppo rilassamento, l’inesperienza e i meriti delle nostre avversarie, hanno portato ad un incredibile pareggio. Ci risvegliamo nell’ultimo quarto e passiamo ancora e (stavolta) definitivamente in vantaggio grazie ad un corner corto guadagnato da Heidi e concretizzato da Gaia in mischia.

La vittoria di per sé stacca il pass per il turno successivo di Coppa Italia che avrà luogo il 20 ottobre a Padova. Ed è una bellissima notizia vista l’età delle nostre ragazze, ancora tutte sotto i 18 anni ma già proiettate verso, ne siamo certi, un grande futuro.

In campo per il Bologna erano presenti alcune amiche e avversarie storiche dell’Hockey Club Riva. Il revival è stato completato anche con le nostre tre più esperte giocatrici che sono scese in campo dopo parecchi anni ma che hanno lottato come delle guerriere: Eithne, Femke e Laura.

Riva-Città del Tricolore: al contrario della prima partita, qua le nostre ragazze non ci hanno regalato grandi emozioni complici la prestazione sicuramente superiore delle reggiane (partita dominata) ma anche forse della troppa tranquillità (il passaggio di turno era già stato conquistato) e del prevedibile crollo atletico.
Da sottolineare lo splendido gol della bandiera di Mara che ha salvato la nostra prestazione in campo e ha chiuso la gara sul 1 a 5.

Le nostre ragazze: Yasmine, Maria, Gaia, Agnese, Eithne, Giorgia, Maddalena, Heidi, Carlotta, Camilla, Mara, Femke, Laura

Si fermano al Terzo Turno i ragazzi
Ovviamente c’era da aspettarselo. Ma l’eliminazione dalla Coppa Italia, a Casale di Scodosia (PD), è arrivata comunque nei migliori dei modi: una partita bellissima con il Grantorto, persa 5 a 3, con un sacco di occasioni da ambo i lati e dove i padovani sono riusciti a sfruttare meglio le situazioni e le occasioni (fra cui due rigori).

Siamo sempre in svantaggio ma riusciamo sempre a farci sotto grazie ai gol di Saverio, Luca e Isacco. Ma non concretizziamo fino in fondo la mole di buon gioco che comunque riusciamo ad esprimere. Alla fine allungo decisivo dei nostri avversari e risultato finale che forse poteva essere migliore.

I ragazzi si sono comunque regalati tre domeniche in più di hockey: questa prima esperienza in Coppa Italia non può che essere positiva. Abbiamo lottato alla pari con squadre che bazzicano tra serie B e A2 da anni e quindi quest’ultima sconfitta lascia più luci che ombre sul proseguo della stagione dei nostri ragazzi, impegnati nei campionati Under 16, 18 e 21.

Tutti a lezione da Patrick: ufficialmente a Casale come giocatore, non potevamo aspettarci di meglio quando Patrick, sia nello spogliatoio prima della partita che fra un quarto e l’altro, ha impugnato lavagnetta e pennarello elargendo consigli tecnici e tattici con la sua solita bravura e chiarezza.
Per questo i ragazzi hanno apprezzato ancor di più la trasferta: conoscono molto bene Patrick e la sua storia (hockeistica) recente con il triplo ed esaltante salto dalla serie B alla serie A1 con l’UHC Adige.
Per l’Hockey Club Riva è un bellissimo ritorno, un valore aggiunto di cui andiamo orgogliosi per quanto ha dato all’hockey e per quanto, speriamo, continuerà a dare insieme ai nostri colori!

I nostri ragazzi: Giancarlo, Davide, Nicola, Saverio, Tiziano, Geremia, Isacco, Samuel, Cristian, Omar, Meo, Massimo, Manuel, Alessandro, Patrick, Luca

Pin It on Pinterest

Share This