Accumuniamo sotto lo stesso titolo sia le femmine che i maschi delle under 14 che hanno conquistato due brillantissimi allori nelle finali nazionali disputate l’ultimo weekend: un oro per la squadra maschile, bronzo per quella femminile. E’ il terzo titolo conquistato in questa fantastica annata sportiva dopo quelli indoor della under 16 femminile e della under 14 maschile, il sesto dal 2016.

Si è disputata a Padova la sesta tappa del circuito promozionale che tanti bei risultati per le nostre squadra e con la ciliegina del primo posto della under 8 di Riva.

Per la prossima domenica sono in programma tante partite con le nostre squadre protagoniste: importante è la trasferta a Cernusco delle ragazze della under 12 che saranno impegnate soprattutto con la squadra di casa (oltreché col Reggio Emilia) per verificare le nostre possibilità di raggiungere la finale nazionale. Gli under 16 saranno a San Alessandro per la partita della seconda giornata di ritorno con avversario l’HT Bologna (già superato all’andata per 8-0). Infine i maschi dell’under 12 giocheranno sempre a San Alessandro le prime tre partite delle finali di area (9° – 12° posto) contro Rovigo, Argentia e Reggio Emilia.

Under 14 maschile: una fantastica doppietta.

Con l’oro conquistato domenica a Mori questa incredibile squadra si è aggiudicata in questo 2018 una memorabile ‘doppietta’ indoor-outdoor che non so se ha tanti precedenti. Senza dimenticare l’oro indoor nel 2017 ed il quinto posto outdoor. Senza dimenticare l’argento che nel 2016 questi ragazzi conquistarono nella categoria under 12 senza aver perso nemmeno una partita.

Quella di domenica è stata una bella rivincita nei confronti della squadra che nelle ultime tre stagioni ha letteralmente dominato la scena in queste categorie cioè la Tevere Roma che ha conquistato il titolo all’aperto sia nel 2016 (under 12) che nel 2017 (under 14). Anche quest’anno la squadra romana partiva da grande favorita ed è stato un grandissimo merito per i nostri giovani averla superata in una finale equilibrata ed emozionante.

Riva e Tevere erano nettamente superiori rispetto alle altre squadre partecipanti; la nostra squadra in qualificazione ha superato Savona (10-1), Potenza Picena (16-0) e Uras (11-2). Analoghi i risultati dei romani con i siciliani del Don Bosco, i lombardi del Bonomi ed il Bondeno.

Come detto una finalissima al cardiopalmo che i nostri avversari hanno cercato di controllare marcando strettamente alcune pedine della nostra squadra. E qui si sono manifestate le enormi potenzialità della squadra allenata da Luca che ha messo in evidenza altre pedine che hanno sorpreso gli avversari. Il risultato è stato a lungo in bilico: 1-0 per noi, 1-1, 2-1, 2-2, 2-3 (fine primo tempo); 3-3, 4-3, e quindi il risultato finale: 5-3.

Under 14 femminile: squadra giovane ma già sul podio.

Bravissime le ragazze allenate da Fermando impegnate nel passato weekend a Roma dove hanno conquistato un insperato terzo posto. Insperato perché la squadra che l’anno scorso aveva conquistato il titolo si è quasi completamente rinnovata con l’arrivo di tante giovanissime ancora inesperte ma già tecnicamente di buonissimo livello. L’unico rimpianto è non aver conquistato la finalissima in cui forse avrebbero dato maggior filo da torcere alle neocampionesse della Lorenzoni. Quindi rassegna finale senza sconfitte, con tre vittorie ed un pareggio (col Savona approdato alla finale solo per differenza reti nei nostri confronti). Un grande risultato che fa prevedere per il nostro settore femminile una importante continuità negli anni a venire.

In qualificazione vittorie con S.Pietro in Clarenza (10-1) e Capitolina Roma (4-2) e pareggio con Savona (3-3). Nella finale per il terzo posto vittoria sudata ma meritata con la Lazio (7-5).

Finali under 14: articolo di Luca.

Riportiamo integralmente l’articolo scritto da Luca e comparso sui quotidiani locali.

“Un week end perfetto per la società dell’Hockey Club Riva quello del 5-6 maggio. Campione d’Italia nel campionato under 14 maschile e terza nel campionato femminile della stessa categoria. Altri due bei risultati che danno seguito ad una serie di primi posti e piazzamenti che negli ultimi tre anni hanno portano il settore giovanile della società di Riva tra l’élite dell’hockey nazionale.

Un settore, quello giovanile, che quest’anno sportivo ha fatto il record societario con più di 90 iscritti e che è spesso preso come esempio dalla stessa Federazione Italiana Hockey per la gestione e le opportunità che la società offre ai suoi atleti. Tornei all’estero ed in Italia, organizzazione di eventi internazionali (uno su tutti l’ormai prestigioso torneo internazionale giovanile Bee Happy! che si terrà sul campo di Sant’Alessandro dal 19 al 20 maggio), l’apporto di due validissimi tecnici provenienti dall’Argentina e viaggi in tutta Italia per i campionati, sono solo alcune delle tante motivazioni per le quali sono arrivati così tanti successi.

Il più recente, quello appunto raggiunto dai ragazzi dell’under 14 nella final-eight disputatasi a Mori il week end dal 5 al 6 maggio (organizzazione proprio affidata all’Hockey Club Riva e all’altra società trentina, l’UHC Adige). La due giorni di finale vedeva come assoluti favoriti i romani della Tevere Eur, vincitori delle ultime due edizioni. Ma anche la squadra rivana partiva con grandi credenziali vista la fresca vittoria nel campionato indoor raggiunta lo scorso febbraio a Savona.

Girone superato abbastanza agevolmente con i successi sulle squadre dl Savona, di Potenza Picena (Macerata) e di Uras (Cagliari). Tre vittorie su tre e la possibilità per gli allenatori di poter ruotare tutti i giocatori della rosa per far riposare i titolarissimi della squadra in vista della finale. Un apporto, quello dei giovani ragazzi della panchina fondamentale e anche ricco di piacevoli sorprese: alcuni gol arrivati da ragazzi alla loro prima apparizione in questi palcoscenici e prestazioni di livello fanno ben sperare per i campionati dei prossimi anni.

Finale raggiunta con pieno merito e quindi, come pronostico, la sfida che tutti aspettavano si è consumata alle 14 di domenica con l’Hockey Club Riva che supera per 5 a 3 la Tevere Eur in una partita bellissima e piena di capovolgimenti di risultato e che ha tenuto col fiato sospeso per tutta la sua durante le centinaia di persone sulle tribune. Una liberazione il triplice fischio finale dell’arbitro e gioia sconfinata per atleti e staff della squadra.

Una doppietta di scudetti (prato e indoor lo stesso anno) e i premi individuali raggiunti da Giancarlo Zanelli, miglior portiere, e Cristian Frizzi, miglior giocatore della competizione sono risultati clamorosi per la società, stimoli continui per continuare imperterriti con la divulgazione dell’hockey su prato nel basso Sarca (la società si spinge da anni anche fino a Limone).

Lo stesso week-end vedeva impegnate anche le ragazze dell’under 14 nella final-eight nazionale di categoria svoltasi a Roma. L’Hockey Club Riva, in questo caso, arrivava col fardello di favorita per essere la vincitrice in carica e consapevole che la squadra, rispetto l’anno scorso, avesse cambiato completamente pelle vista l’uscita di molte ragazze passate alle under superiori. Nonostante questo, la qualità delle “veterane” rimaste e la freschezza e voglia di fare delle nuove arrivate, hanno portato in bacheca un altro trofeo: un terzo posto che sa di vittoria e che rappresenta un trampolino importantissimo per le generazioni future.

Purtroppo le ragazze non sono arrivate alla finale per il primo/secondo posto solo per la differenza gol (appena due) con il Savona, arrivato primo a pari merito proprio con le rivane (3 a 3 il risultato dello scontro diretto). Le altre due partite avevano visto la netta vittoria con le siciliane di Catania e 4 a 2 con le romane della Capitolina. Finale 3 e 4 posto vinto per 7 a 5 contro la Lazio di Roma: sette gol realizzati da Maria Torbol, capitana della squadra e premiata come miglio realizzatrice ma soprattutto come miglio giocatrice della rassegna.”

Promozionale: grande risultato per i nostri piccolissimi under 8.

Si è disputata domenica scorsa a Padova la sesta tappa del circuito promozionale cui hanno partecipato ben 24 squadre della nostra area. Il risultato per noi di maggior rilievo è stata la vittoria degli under 8 di Riva (con il quarto posto dei piccoli di Limone superati dai rivani in semifinale per 8-5); nella finale per l’oro schiantato l’Adige per 6-0.

Altri brillanti risultati conquistati dalle squadre di Limone: terzi nella categoria under 10 e quinti nella under 12.

In classifica generale le squadre di Limone sono tutte nelle prime posizioni: Secondi negli under 8 con 26 punti contro i 27 del Cernusco (Riva è 4 con 17 punti), secondi negli under 10 con 21 punti (Bondeno è primo a 26, Riva quinto con 7) e terzi negli under 12 con 21 punti (primo Cernusco con 34, Riva ottavo con 7). A parte i risultati, c’è da sottolineare che anche quest’anno riusciamo a mettere in campo tante squadre nelle varie categorie e di questo grande merito va a Simone, Giuliano, Eithne e Toto.

Per sabato 2 giugno è in programma a Bondeno la settima tappa e domenica 10 giugno a Casale di Scodosia la ottava e conclusiva ove saranno consegnati tutti i premi individuali e di squadra.

Pin It on Pinterest

Share This