Dopo Padova, un Circuito Promo Nord-Est in salute

Dopo Padova, un Circuito Promo Nord-Est in salute

Questa volta vogliamo soffermare l’attenzione sullo stato di salute del Circuito Promo dell’Area Nord-Est perché è giusto sottolineare quanto le società si stiano impegnando per crescere e dare futuro ai propri sforzi ed alla propria passione.

È bello vedere come tante persone si stiano spendendo per l’hockey italiano ed un’ennesima dimostrazione è stata fornita dalla tappa di domenica 19 gennaio a Padova.
Erano presenti ben 10 società con 27 squadre (divise tra Under 8, Under 10 e Under 12), 60 gli incontri disputati inseme all’ormai consolidato torneo dei Mami&Papi a completare una giornata di hockey tutti insieme, grandi e piccoli.

È ovvio che questa è la linea da seguire e il Circuito Promo rappresenta un’occasione da non perdere per tutte le società che credono in un futuro vincente e in crescita dell’hockey.
A questo, certamente, devono seguire altre opportunità di gioco (tornei in Italia e all’estero, amichevoli, camp, etc.) per i ragazzi e le ragazze più piccoli.
Il Promo rimane un’opportunità per dare più continuità al lavoro svolto durante le settimane da atleti e allenatori: per questo fa sempre piacere vedere l’ampio numero di persone presente sui campi o nei palazzetti.

Il Promo di Padova dell’HC Riva e Real Limone
Le nostre trasferte sono sempre accompagnate da un pullman pieno di atleti, accompagnatori e genitori.
Anche a Padova eravamo in 60 con ben cinque squadre scese in campo (due Under 8, una Under 10 e due Under 12) fra HC Riva e Real Limone. In più anche due nostre squadre Mami&Papi si sono date “battaglia” con gli “anzianelli” delle altre società (vincendo per ennesima volta il primo posto).

Ovviamente la vittoria più grande è stato l’ampio numeri di ragazzi e ragazze scesi in campo: i nostri tecnici stanno lavorando molto bene e anche questa volta abbiamo avuto la gioia di fare esordire altri atleti che si sono avvicinati all’hockey negli ultimi mesi.

Per quanto riguarda i risultati, solo una menzione doverosa alle ragazze di Simone dell’Under 12 e al loro primo posto: ci fa ben sperare anche in chiave campionato outdoor. Super ragazze!

EuroHockey indoor: in bocca al lupo Matte!

EuroHockey indoor: in bocca al lupo Matte!

Quando nel 2002 ci siamo spinti fino a Tenno per promuovere l’hockey, fin dai suoi primi tocchi col bastone si capiva benissimo che questo momento, prima o poi, sarebbe arrivato.

Non passava inosservata a nessuno la sua tecnica e la sua voglia di eccellere. È stato, fin dai suoi esordi con l’Hockey Club Riva, un pilastro inamovibile in qualsiasi categoria giocasse.
E anche negli ultimi anni, tra le file dell’UHC Adige in serie A1, è sempre l’elemento di maggior talento.


Oggi l’Italia fa il suo esordio nell’EuroHockey Indoor Championship II a Lucerna (ore 13.45 contro la Svizzera padrona di casa) e tra i convocati siamo felicissimi di trovare anche il nostro Matteino (all’anagrafe Matteo Pellegrini), alla sua prima avventura nella Nazionale Senior (anche se vanta già alcune presenze nelle nazionali giovanili).

Per questo da Riva (dove un po’ ci vantiamo di averti conosciuto e cresciuto) siamo tutti così carichi e non vediamo l’ora di vederti con la maglia della Nazionale!

In bocca al lupo Matte!


Ecco le gare dell’Italia:
Pool A
17.01.2020 ore 13:45 Italia vs Svizzera
17.01.2020 ore 18:30 Italia vs Slovacchia
18.01.2020 ore 11:30 Italia vs Croazia

Le gare si possono seguire in tempo reale con il servizio TMS: https://tms.fih.ch/competitions/1179

A Pisa un super Torneo della Befana

A Pisa un super Torneo della Befana

La Toscana è ormai diventata meta preferita per le nostre gite con le squadre dei più giovani. Dopo il torneo al Carnevale di Viareggio dell’anno scorso, eccoci ritornare per la seconda volta al Torneo della Befana organizzato (egregiamente) dagli amici del CUS Pisa.

Ci troviamo sempre bene sotto la Torre ed anche quest’anno i nostri 40 partecipanti hanno potuto assaggiare tutte le offerte che questi tre giorni regalavano.

A partire da tantissime partite di hockey: eravamo presenti con tre squadre (under 8, under 10 e under 12) e per questo avevamo un fitto calendario.

La pausa pomeridiana del sabato e la domenica mattina, invece, sono state destinate alla visita della città, da Piazza dei Miracoli al murales “Tuttomondo” di Keith Haring passeggiando per il centro.

Un’ottima occasione per passare un week-end tutti insieme grazie alla passione che ci lega, l’hockey!

Nota del redattore
Per la cronaca, ottimi anche i risultati delle nostre squadre: primo posto per l’under 8, secondo per l’under 10 e quinto per l’under 12).

Un po’ di numeri…
38 partecipanti (compreso l’autista Dario)
3 squadre iscritte
1 primo ed 1 secondo posto
1 compleanno festeggiato (Francy, 7 anni)
1 acquedotto romano sulla strada tra albergo e palestra e 10 km per circumnavigarlo
6 anni e 6 mesi per il nostro atleta più giovane (Kevin)
2 nuove amiche dall’Argentina (Julieta e Fernanda)

… e un po’ di foto

Sei anni di hockey su prato a Limone

Sei anni di hockey su prato a Limone

Si crede che il nome di Limone derivi dal latino limen, confine, proprio ad indicare la frontiera che divide quelle che oggi sono le provincie di Brescia e di Trento.

Ecco, noi dell’Hockey Club Riva quel confine lo abbiamo varcato ormai sei anni fa e da allora non ci siamo più fermati.
Sarà la bellezza del luogo, saranno le belle persone che lo abitano o, molto più probabilmente, sarà l’entusiasmo che questo sport così “strano” ha trasmesso a tanti ragazzi e ragazze.
Sarà per tutto questo che a Limone continuiamo a portare la nostra passione!

Sono partiti Simone, Fer e Toto. Oggi sono Rata e Matteo ad aiutarci come allenatori.

Dal 2014 sono tanti i ragazzi che hanno provato, elencarli tutti impossibile. Ci limitiamo a ringraziarli per averci scelto anche per una sola stagione o solo per una prova pratica.
Real Limone è il nome scelto dai piccoli atleti per affrontare le loro prime sfide dei circuiti Promo riservati alle Under 8, 10 e 12. Poi, crescendo, via le giovanili con il nome Hockey Club Riva con nuovi compagni e compagne e le prime esperienze importanti in giro per l’Italia (e all’estero).

Abbiamo conosciuto mamme e papà sempre pronti ad aiutarci, sostenerci e fare da collante tra “noi” trentini e “loro” bresciani.

Con l’aiuto del Comune e di tanti amici (primo fra tutti il “Mario del Gemma”), siamo riusciti a portare a Limone già tre finali nazionali indoor. Un’altra ci sarà il 1/2 febbraio 2020 con l’assegnazione dello scudetto dell’Under 18, sia maschile che femminile.
Centinaia di persone da tutta Italia che hanno potuto godere (e godranno) di tutte le bellezze del luogo. Anche in inverno quando sul Garda, sebbene fuori stagione, non mancano certo attività da fare.

Abbiamo da breve terminato un altro “ciclo” di ore passate alla scuola elementare di Limone in compagnia dei suoi ragazzi e delle sue ragazze. Certo non puntiamo a livelli di neo-tesserati del calcio: ma fa comunque molto piacere la passione e la curiosità che ogni anno ci accompagna.

Nelle foto un po’ di verde con il Real Limone

Promo a Padova: che numeri per l’HC Riva!

Promo a Padova: che numeri per l’HC Riva!

Anche se non ancora pianamente ripresi fisicamente dalla trasferta di domenica a Padova, abbiamo ancora addosso l’entusiasmo di una bellissima giornata trascorsa insieme.
Eravamo tantissimi e, oltre all’hockey, sono stati condivisi molteplici momenti di gioia.
Abbiamo avuto la fortuna e la felicità di conoscere meglio le nuove ragazze e i nuovi ragazzi che si sono iscritti quest’anno e i relativi genitori, molti di loro già scesi in campo nei Mami&Papi.

Una festa conclusa anche con ottimi risultati: prima e terza le due squadre under 8, secondo il fortissimo Real Limone nell’under 10 inseguito dai pari età di Riva e buonissime indicazioni dalle nostre due under 12 (seconda e sesta).
Ottimo anche l’esordio dei Mami&Papi: i nostri erano talmente tanti che abbiamo prestato giocatori anche alle altre squadre! Risultato: un sacco di divertimento anche per loro (ormai anzianelli) con zero infortuni (un miracolo!).

Lasciamo alle foto raccontare meglio la giornata.
Ma prima, però, la ricordiamo con un po’ di numeri:

  • 75 partecipanti a Padova (95 se contiamo le ragazze e lo staff impegnati in Coppa Italia)
  • 2 pullman (grazie Mattuzzi!)
  • 6 squadre schierate (2 in ogni categoria)
  • 5 squadre sul podio
  • 10 nuovi piccoli atleti al loro primo torneo
  • 3 figli d’arte che hanno iniziato quest’anno (Nicolò, Irma e Timo)
  • Tanti (non quantificabili) i gol fatti da Simone nell’under 8
  • 3 super allenatrici (Mica, Sara e Jazmin)
  • 13 Mami&Papi scesi in campo (con 0 infortuni e 1 bottiglia di vino vinta)

Pin It on Pinterest