Il Comune di Riva del Garda ci premia

Il Comune di Riva del Garda ci premia

Siamo stati invitati presso il Comune di Riva del Garda dove il vice sindaco Silvia Betta e l’assessore Silvio Salizzoni si sono complimentati con la nostra società, premiandoci con una graditissima targa e con tante belle parole.
Soprattutto sull’apertura del Comune alla realizzazione di un campo regolamentare a Riva del Garda.
Parole che ci invogliano ancor di più a continuare con passione perché, siamo sicuri,  presto potremmo gioire per un altro regalo per i nostri 50 anni: poter portare in alto la nostra città, giocando nella nostra città!

Questo l’articolo apparso sul sito del Comune di Riva del Garda

HC Riva: i complimenti dell’amministrazione (e una promessa)

Il vicesindaco Silvia Betta e l’assessore allo sport Silvio Salizzoni hanno ricevuto in municipio nel tardo pomeriggio di giovedì 15 luglio una rappresentanza dell’Hockey Club Riva.

Nell’anno del suo cinquantesimo compleanno, l’HC Riva ha raggiunto uno dei risultati più belli e importanti della propria storia: la promozione in A2 della prima squadra maschile, mentre le ragazze dell’Under 18 si sono laureate campionesse d’Italia. Ancora, terzo posto nazionale per l’Under 16 femminile e per l’Under 12 femminile, e sesto per l’Under 12 maschile.

L’amministrazione comunale ha voluto complimentarsi con la società invitandola in municipio per un momento ufficiale di congratulazioni e di consegna di una targa che ricorda l’importante traguardo del 50° anniversario, allietato da risultati agonistici di primo piano.

All’invito, l’HC Riva ha risposto con una delegazione delle due squadre che hanno ottenuto i risultati più importanti, la prima squadra maschile e l’Under 18 femminile coi rispettivi capitani, Matteo Pellegrini e Carlotta Travaglia, con il presidente Luca Risatti e il vice Ezio Prandi, e gli allenatori Fernando Redini e Patrick Cretti. Il sindaco Cristina Santi, che aveva previsto di esserci, all’ultimo ha dovuto rinunciare all’incontro, che si è svolto in sala Giunta al primo piano del municipio, causa impegni legati al recente nubifragio.

«È un momento davvero gioioso -ha detto il vicesindaco Betta- e ci è sembrato giusto dare un segno di apprezzamento e di vicinanza, sia per l’anniversario sia per le vostre imprese. Quest’anno avete conseguito risultati davvero importanti, quindi i complimenti sono meritatissimi. È anche l’occasione per poter ringraziare la società per tutto l’impegno e il lavoro che dedica allo sport e alle giovani generazioni, contribuendo in modo concreto al benessere della nostra comunità».

«Voglio anticipare subito la notizia che ho da riferirvi -ha detto l’assessore allo sport Salizzoni- perché so che sarà gradita: la Giunta ha confermato oggi l’impegno a realizzare un campo da hockey regolamentare, come chiedete da tanto tempo. Non era più accettabile andare avanti così, e certo non si può dire che non ve lo siate meritato. I tempi non sono in grado di dirli e certo non saranno brevissimi, occorre individuare un luogo adeguato e avviare l’iter di progettazione, quello di finanziamento, il bando e tutto il resto, ma l’impegno c’è e vi posso garantire che il nuovo campo di hockey si farà».

Quindi, l’assessore si è complimentato dei risultati di quest’anno e dell’impegno in favore dello sport giovanile, strumento educativo e di benessere sociale di primaria importanza, con un grazie supplementare e sentito ai genitori dei ragazzi e allo staff della società, che contribuiscono in modo rilevante all’attività sportiva e ai successi agonistici.

Ricevuta la targa-ricordo, il presidente Luca Risatti ne ha letto il testo: «All’Hockey Club Riva, da parte dell’amministrazione comunale di Riva del Garda per il 50° anniversario della fondazione, nell’anno degli storici successi delle squadre maschili e femminili, ringraziando per la preziosa e appassionata attività a servizio dei nostri giovani. 1971-2021».

«Grazie delle belle parole -ha detto il presidente- da parte nostra non c’è mai stata la pretesa di avere il campo a tutti i costi e subito, ma il desiderio è che il Comune ci sostenga e capisca che il campo serve ai ragazzi per potersi allenare, senza più essere costretti a spostarsi fino a Mori. È da tanto tempo che aspettiamo e le vostre parole ci danno fiducia e la voglia di andare avanti, cercando di portare il nome della nostra città ancora più in alto».

La società a sua volta ha donato a vicensindaco e assessore la propria t-shirt, più una per il sindaco, prima della foto ricordo, all’aperto fuori dal municipio.

 

 

Vieni a giocare a hockey! Unisciti all’Hc Riva!

Vieni a giocare a hockey! Unisciti all’Hc Riva!

Dal 7 settembre 2020 al campetto di Sant’Alessandro (via Sisto Mazzoldi 4 a Riva del Garda) inizieranno gli allenamenti!

Trova il tuo anno di età nella tabella sotto e contattaci per avere tutte le info necessarie: scrivi a segreteria@hcriva.it o chiama il 328/7036012.

Ti manderemo la lista dei documenti necessari per entrare in campo (soprattutto per le norme anti-Covid imposte).

Non vediamo l’ora di vedervi e divertirci insieme!
Lo staff dell’Hockey Club Riva

Orari allenamneti 2020-2021
¡ Viva Argentina !

¡ Viva Argentina !

Del numero di argentini che sono passati a Riva negli ultimi anni ormai abbiamo perso il conto.
Tutto è cominciato con Fer ormai sei anni or sono (ormai più trentino che altro a dire il vero). Ma poi l’”ondata” d’oltreoceano non si è più fermata: abbiamo avuto la gioia e la fortuna di incontrare Lalo, Toto, Rata, Lucio (tutti allenatori con il ruolo di giocatori nell’UHC Adige di Mori) ma anche tanti dei loro parenti, amici ed ex compagni di squadra del Club Aleman di Mendoza che via via si sono fermati per qualche giorno a Riva del Garda.

Ed ogni volta la stessa storia: trascorriamo tempo insieme, ci si affeziona anche del loro divertimento e della loro calma olimpica, e di conseguenza non vorremo che andassero via mai (fosse così avremo a Riva un intero quartiere argentino). Però sono anche belle amicizie che, siamo sicuri, fra grandi e piccoli porteremo sempre nei nostri ricordi.

E poi ci sono loro: la famiglia Angiò con Fernanda, Damian, Agus, Federico e July.
Da dicembre a febbraio in Argentina ci sono le vacanze scolastiche. Ecco che per il secondo anno consecutivo hanno scelto l’Italia per trascorrere le ferie e l’Hockey Club Riva per cimentarsi nell’hockey a loro meno congeniale: quello indoor.
Damian, a dire il vero, era già arrivato a settembre per le due partite di Coppa Italia che avevamo giocato a Villafranca. Già di per sé una gioia per i nostri ragazzi, felici di vedersi difendere la porta dall’ex portiere della Nazionale!
Amici e compagni di squadra prima di tutto! E comunque sempre disponibili e presenti agli allenamenti per non essere da meno ai nostri atleti sicuramente più “navigati” in palestra.
Agus già due scudetti vinti e Federico fresco vincitore con la nostra under 16: niente male per chi l’indoor lo ha “visto” per la prima volta due anni fa!
E July che con la nostra Under 12 ha partecipato al Torneo della Befana di Pisa ed alle varie tappe del Circuito Promo, portando a casa diversi trofei.

Purtroppo, a breve inizia ricomincia la scuola e abbiamo dovuto salutarli con la promessa di rivederci l’anno prossimo!

Insomma, possiamo dire di essere fortunati perché, grazie all’hockey, abbiamo avuto dei momenti, sportivi e non, che in altre occasioni non avremmo potuto trovare.
Anche per questo: more than a club!

EuroHockey indoor: in bocca al lupo Matte!

EuroHockey indoor: in bocca al lupo Matte!

Quando nel 2002 ci siamo spinti fino a Tenno per promuovere l’hockey, fin dai suoi primi tocchi col bastone si capiva benissimo che questo momento, prima o poi, sarebbe arrivato.

Non passava inosservata a nessuno la sua tecnica e la sua voglia di eccellere. È stato, fin dai suoi esordi con l’Hockey Club Riva, un pilastro inamovibile in qualsiasi categoria giocasse.
E anche negli ultimi anni, tra le file dell’UHC Adige in serie A1, è sempre l’elemento di maggior talento.


Oggi l’Italia fa il suo esordio nell’EuroHockey Indoor Championship II a Lucerna (ore 13.45 contro la Svizzera padrona di casa) e tra i convocati siamo felicissimi di trovare anche il nostro Matteino (all’anagrafe Matteo Pellegrini), alla sua prima avventura nella Nazionale Senior (anche se vanta già alcune presenze nelle nazionali giovanili).

Per questo da Riva (dove un po’ ci vantiamo di averti conosciuto e cresciuto) siamo tutti così carichi e non vediamo l’ora di vederti con la maglia della Nazionale!

In bocca al lupo Matte!


Ecco le gare dell’Italia:
Pool A
17.01.2020 ore 13:45 Italia vs Svizzera
17.01.2020 ore 18:30 Italia vs Slovacchia
18.01.2020 ore 11:30 Italia vs Croazia

Le gare si possono seguire in tempo reale con il servizio TMS: https://tms.fih.ch/competitions/1179

A Pisa un super Torneo della Befana

A Pisa un super Torneo della Befana

La Toscana è ormai diventata meta preferita per le nostre gite con le squadre dei più giovani. Dopo il torneo al Carnevale di Viareggio dell’anno scorso, eccoci ritornare per la seconda volta al Torneo della Befana organizzato (egregiamente) dagli amici del CUS Pisa.

Ci troviamo sempre bene sotto la Torre ed anche quest’anno i nostri 40 partecipanti hanno potuto assaggiare tutte le offerte che questi tre giorni regalavano.

A partire da tantissime partite di hockey: eravamo presenti con tre squadre (under 8, under 10 e under 12) e per questo avevamo un fitto calendario.

La pausa pomeridiana del sabato e la domenica mattina, invece, sono state destinate alla visita della città, da Piazza dei Miracoli al murales “Tuttomondo” di Keith Haring passeggiando per il centro.

Un’ottima occasione per passare un week-end tutti insieme grazie alla passione che ci lega, l’hockey!

Nota del redattore
Per la cronaca, ottimi anche i risultati delle nostre squadre: primo posto per l’under 8, secondo per l’under 10 e quinto per l’under 12).

Un po’ di numeri…
38 partecipanti (compreso l’autista Dario)
3 squadre iscritte
1 primo ed 1 secondo posto
1 compleanno festeggiato (Francy, 7 anni)
1 acquedotto romano sulla strada tra albergo e palestra e 10 km per circumnavigarlo
6 anni e 6 mesi per il nostro atleta più giovane (Kevin)
2 nuove amiche dall’Argentina (Julieta e Fernanda)

… e un po’ di foto

Sei anni di hockey su prato a Limone

Sei anni di hockey su prato a Limone

Si crede che il nome di Limone derivi dal latino limen, confine, proprio ad indicare la frontiera che divide quelle che oggi sono le provincie di Brescia e di Trento.

Ecco, noi dell’Hockey Club Riva quel confine lo abbiamo varcato ormai sei anni fa e da allora non ci siamo più fermati.
Sarà la bellezza del luogo, saranno le belle persone che lo abitano o, molto più probabilmente, sarà l’entusiasmo che questo sport così “strano” ha trasmesso a tanti ragazzi e ragazze.
Sarà per tutto questo che a Limone continuiamo a portare la nostra passione!

Sono partiti Simone, Fer e Toto. Oggi sono Rata e Matteo ad aiutarci come allenatori.

Dal 2014 sono tanti i ragazzi che hanno provato, elencarli tutti impossibile. Ci limitiamo a ringraziarli per averci scelto anche per una sola stagione o solo per una prova pratica.
Real Limone è il nome scelto dai piccoli atleti per affrontare le loro prime sfide dei circuiti Promo riservati alle Under 8, 10 e 12. Poi, crescendo, via le giovanili con il nome Hockey Club Riva con nuovi compagni e compagne e le prime esperienze importanti in giro per l’Italia (e all’estero).

Abbiamo conosciuto mamme e papà sempre pronti ad aiutarci, sostenerci e fare da collante tra “noi” trentini e “loro” bresciani.

Con l’aiuto del Comune e di tanti amici (primo fra tutti il “Mario del Gemma”), siamo riusciti a portare a Limone già tre finali nazionali indoor. Un’altra ci sarà il 1/2 febbraio 2020 con l’assegnazione dello scudetto dell’Under 18, sia maschile che femminile.
Centinaia di persone da tutta Italia che hanno potuto godere (e godranno) di tutte le bellezze del luogo. Anche in inverno quando sul Garda, sebbene fuori stagione, non mancano certo attività da fare.

Abbiamo da breve terminato un altro “ciclo” di ore passate alla scuola elementare di Limone in compagnia dei suoi ragazzi e delle sue ragazze. Certo non puntiamo a livelli di neo-tesserati del calcio: ma fa comunque molto piacere la passione e la curiosità che ogni anno ci accompagna.

Nelle foto un po’ di verde con il Real Limone

Pin It on Pinterest