E’ tempo di finali: in campo le due Under 18

E’ tempo di finali: in campo le due Under 18

Sabato a Torino le ragazze e domenica a Roma i ragazzi. Cominciano così i nostri weekend dedicati alle finali giovanili.

Archiviati i campionati senior con la salvezza ottenuta all’ultima giornata dalla prima squadra maschile, ci tuffiamo con le nostre due Under 18 nelle final-four di categoria.

Entrambe le nostre squadre saranno impegnate nella prima semifinale in un testa a testa con il Butterfly di Roma. Due sfide affascinanti che non vediamo l’ora di disputare.
L’altra semifinale femminile sarà tra CUS Torino e Pol. Galatea (Sicilia) mentre quelle maschile vedrà impegnate Amsicora (Sardegna) e Genova H. 1980.

Forza ragazze e forza ragazzi. W l’Hc Riva!

Giovanili: week-end con le due Under 16. Per le ragazze è finale!

Giovanili: week-end con le due Under 16. Per le ragazze è finale!

Nei due campionati Under 16, una vittoria ci porta in “paradiso” mentre una sconfitta che ci esclude dalle fasi successive.

Per le ragazze, sabato guidate da Laura e Giuliano, la vittoria tonda sull’HF Bologna significa la matematica conquista delle finali di categoria che si disputeranno a Torino il 4-5 giugno.
Una cavalcata trionfale fatta solo di vittorie contro Cernusco, Padova, Reggio Emilia e, appunto Bologna, per capitan Mica e compagne e già un altro bellissimo risultato per questo bellissimo (e numeroso) gruppo che sta già seguendo le orme del gruppo precedente (ormai under 18/21) che tante gioie ci ha portato negli ultimi anni.
Esultiamo quindi anche per la bella continuità che stiamo dando anche nel settore femminile dove puntiamo, incrociando le dita, ed essere maggiormente competitivi anche a livello seniores nei prossimi anni.

Bene ma non benissimo i ragazzi di pari età. La sconfitta (3-5) con il CUS Padova ci preclude l’accesso alla fase successiva. Considerando l’età media molto bassa della squadra, però, prendiamo questa stagione come un bel trampolino di lancio per i ragazzi.
Molti di loro, comunque, saranno impegnati sabato e domenica 21/22 maggio a Roma alle finali Under 18 e la stagione potrebbe quindi terminare con un bel risultato.

Serie A2 maschile: vittoria a Torino e salvezza raggiunta all’ultima giornata

Serie A2 maschile: vittoria a Torino e salvezza raggiunta all’ultima giornata

Parafrasando John Belushi “Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”.
Così l’ultima partita del campionato, in trasferta a Torino, si è trasformata da grande paura a grande gioia dopo una bella vittoria per 4 a 2 e la conseguente salvezza.
Prima della gara eravamo ultimi da soli con unico risultato perseguibile per mantenere questa categoria anche l’anno prossimo: al nostro primo anno in A2 poteva starci anche la retrocessione ma la Serie B, visti i miglioramenti raggiunti in stagione, ci sarebbe stata effettivamente stretta. Per questo la felicità al triplice fischio è stata salutata come la vittoria del campionato.

Una salvezza ottenuta dopo una gara al limite della perfezione con un piccolo sbandamento nella fase centrale che ha riportato il Rassemblement Torino a contatto ma poi conclusa con un ultimo quarto senza alcun affanno e, anzi, dove potevamo addirittura segnare altri gol (anche un rigore sbagliato).

Tre gol segnati dai fratelli Frizzi, doppietta per Meo (2005) e uno per Cristian (2004) intervallati dall’altra rete segnata da Luca che hanno coronato un’ottima prestazione di squadra, da Alberto al nostro capitano Matteo, dai giovani e dai meno giovani, da Patrick ed Ezio in panchina ai nostri sostenitori presenti a Torino e collegati da casa.

Ora possiamo guardare già alla prossima stagione con la consapevolezza che ci porteremo in dote dopo quest’ultima partita. Se giochiamo come sappiamo potremmo toglierci tante soddisfazioni.

Grazie ragazzi!

I ragazzi presenti a Torino: Alberto, Cristian, Fer, Davide, Michele, Andrea, Meo, Matteo, Nicola, Nacho, Luca, Omar, Filip, Tiziano, Geremia
Allenatore: Patrick
Team manager: Ezio

Serie A2 femminile: ottima prestazione a Reggio Emilia

Serie A2 femminile: ottima prestazione a Reggio Emilia

Dopo un incredibile rimonta da 0-3 a 3-3 sembrava realizzabile anche il sogno di uscire vincitrici dal difficile campo del Città del Tricolore (Reggio Emilia).

Un cartellino giallo a cinque minuti dalla fine e la successiva inferiorità numerica, però, ci ha tagliato le gambe permettendo alle Reggiane di fare addirittura bottino pieno vincendo per 4-3.

Un vero peccato ma un risultato di assoluto prestigio visto che, mentre per noi la partita rappresentava una sorta di allenamento e avvicinamento al prossimo campionato dove con un pizzico di esperienza in più proveremo a lottare per le posizioni di vertice, per le padrone di casa la gara valeva per la promozione in A1.

I gol di Chiara e Carlotta (doppietta) sono la ciliegina su un’ottima prestazione di squadra che, per ennesima volta, ci dà un sacco di fiducia per il futuro.

 

Serie A2 maschile: un pareggio che serve a poco (ma che dà morale)

Serie A2 maschile: un pareggio che serve a poco (ma che dà morale)

Finisce 2 a 2 il primo scontro diretto contro le due squadre piemontesi che lottano con noi per la salvezza. Un pareggio, quello di Moncalvo in provincia di Asti, che per la classifica serve ben poco visto che ci lascia in ultima posizione ma che serve per farci ritrovare un minimo di entusiasmo dopo le tre sconfitte consecutive.

Sabato 14 maggio a Torino contro il Rassemblement ci giocheremo la permanenza in A2 avendo solo un risultato utile. Non sarà facile perché i Torinesi sono in serie positiva a suon di gol. Ma proveremo comunque a mettere in campo tutte le nostre qualità.

Per tornare alla partita contro la Moncalvese. Dobbiamo sempre inseguire ma siamo bravi a pareggiare quasi subito il vantaggio dei padroni di casa. Segniamo con Meo e Nacho (alla loro prima marcatura stagionale) ma poi ci manca il guizzo e la lucidità per provare a vincere la partita.

Peccato. È una stagione un po’ sfortunata per i risultati. Sicuramente abbiamo raccolto meno di quanto seminato ma ci sta in un girone sicuramente più equilibrato rispetto all’altro ma anche per i nostri troppi alti e bassi stagionali che ci hanno fatto perdere punti qua e là.

Appuntamento quindi a Torino per l’ultima giornata di campionato.

Giovanili: bene le due Under 12 maschili. In chiaro/scuro le Under 16

Giovanili: bene le due Under 12 maschili. In chiaro/scuro le Under 16

Copertina d’obbligo ai ragazzi Under 12 che al termine di una sfida combattutissima (nella cornice dell’Hockey Promo) con l’UHC Adige conclusa con un pirotecnico pareggio per 3-3, si qualificano per le finali d’area dove, il 22 maggio dove cercheranno di piazzarsi in uno dei primi due posti validi per l’accesso alle finali nazionali.

Bene anche la seconda e giovane squadra che con una vittoria ed una sconfitta escono a testa altissima e già un bel pensiero per il prossimo anno dove i ragazzi saranno sicuramente protagonisti in questo fantastico mondo che è l’hockey su prato.

Il risultato dell’andata contro l’UHC Adige (11-4) non ha precluso una gara a viso aperto tra le due squadre. Andiamo sopra 3-1 per poi farci riprendere per il giusto pareggio finale che ci fa accedere alla prossima fase.

Quello che ci fa più piacere, però, è il numero di ragazzi di questa fascia d’età e la determinazione con cui scendono in campo ogni volta (grande merito anche ad Andrea che in panchina fa la differenza): in classifica si chiamano Riva A e Riva B ma per noi è un successo unico per tutte queste ragioni.

Bene le ragazze Under 16 (vittoria a Reggio Emilia per 5-2), male i ragazzi di pari età usciti sconfitti (2-13) a Casale di Scodosia contro il forte San Giorgio.

Per entrambe le formazioni nulla è ancora deciso con le ragazze che si giocheranno il passaggio del turno nello scontro diretto del 14 maggio contro l’HF Bologna. Intanto ci godiamo una squadra che è un mix stupendo di giovani e meno giovani e gioiamo per la bella quadripletta di Chiara.

Per i ragazzi percorso in salita ma ancora non del tutto compromesso. Certo che servirebbe un cambio repentino di rotta a partire domenica prossima nella sfida di Brescia contro il Cuscube.

In ogni caso, indipendentemente dai risultati, tutti sono un grande orgoglio di questa società di Riva del Garda, un mondo di sport legato all’hockey su prato.

Pin It on Pinterest