Ancora un grandissimo risultato per la nostra società in questa stagione indoor da incorniciare. Dopo i successi delle due under 16, ora anche la under 14 maschile ha conquistato un grandissimo alloro vincendo la prestigiosa Coppa Veneto riservata alle società dell’area nord-est; seconde invece le coetanee.

Si chiude così la stagione indoor per veder subito ripartire quella outdoor con i gironi di ritorno dei vari campionati. Nel prossimo weekend scenderanno in campo le due under 16 e la under 14 maschile.

Gli under 14 sono i più forti del nord-est.

Tutti noi che domenica abbiamo accompagnato i nostri under 14 a Padova abbiamo potuto ammirare una grandissima squadra, maturata moltissimo nel gioco ma soprattutto nella mentalità: sempre attenta nell’applicazione degli schemi, mai in soggezione, concentrata nella fase difensiva e nella copertura, rapida ed efficace nelle ripartenze. Un vero piacere veder giocare dell’ottimo hockey indoor da questi ragazzi che, ricordiamo, sono quasi tutti almeno di un anno al di sotto del limite di età previsto per la categoria (1997). Un grande applauso quindi, oltre che agli atleti, ai due allenatori, Luca e Mattia, che con pazienza e competenza li hanno portati a questo bellissimo risultato.

P1100164 rid.JPG

Sicuramente gran parte del successo sta nell’essere riusciti a costruire una eccezionale linea difensiva brillantemente coperta nelle fasi di ripiegamento dai tre avanti (appena due reti al passivo in tre incontri). Bravissimi i centrali al momento di ripartire e le punte che con schemi semplici ma efficaci mettevano ripetutamente in crisi le difese avversarie.

La tappa di Padova rappresentava l’evento conclusivo di questo campionato riservato alle squadre dell’area nord-est (Triveneto e Emilia); purtroppo la Federazione non ha previsto una finale nazionale perché sicuramente i nostri ragazzi avrebbero potuto lottare per il titolo. Le prime otto squadre della classifica maturata nelle prime tre tappe si sono affrontate in incontri ad eliminazione diretta (prima contro ottava, seconda contro settima, e così via). Alla nostra squadra è capitato così al primo turno il Grantorto che nella tappa di Mori ci aveva messo in crisi e battuto. Avvio molto nervoso dell’incontro con tante occasioni buttate al vento. Devono scendere in campo i ‘cuccioli’ Pietro e Francesco per dare la svolta alla partita con le loro bellissime reti. Andrea e Matteo realizzano le altre per il 4-0 finale.

In semifinale incontriamo l’Adige che, a sorpresa, nel turno precedente si è sbarazzato del Bondeno. Ma ormai i nostri sono lanciati e per i cugini non c’è scampo: ancora quattro reti di Andrea, Isaia, Matteo e Francesco e la finale è conquistata.

Come facile da prevedere nell’ultimo incontro troviamo il C.U.S. Padova che ha superato il S.Giorgio ed il Merlara. L’incontro è temuto perché in due tappe su tre i padovani ci sono arrivati davanti. L’inizio è equilibrato con rete di Matteo su corto al 2’ ed immediato pareggio dei padroni di casa. Però giochiamo indubbiamente meglio e riusciamo a concretizzare la nostra superiorità con altre due reti ancora di Matteo e di Isaia. Al fischio finale, grandi manifestazioni di entusiasmo tra i convinti applausi del folto pubblico sugli spalti.

Trofeo quindi che viene in riva al Garda insieme alla coppa che Matteo ha vinto come capocannoniere dell’intero circuito (17 reti).

P1100182 rid.JPG DSC03571.JPG

Risultati : quarto di finale: H.C.Riva-Grantorto Padova 4-0; semifinale: H.C.Riva-Adige U.H.C. 4-1; finale: H.C.Riva-C.U.S.Padova 3-1

Classifica finale del circuito: 1. HC Riva, 2. CUS Padova, 3. HT Merlara, 4. Adige UHC, 5. HC Bondeno, 6. HC Rovigo, 7. US Grantorto, 8. CSP S.Giorgio.

Formazione: Diego Planchenstainer, Michele Matteotti, Dennis Alfieri, Matteo Pellegrini, Isaia Meneghelli, Andrea Travaglia, Pietro Meneghelli, Francesco Laganara, Ruben Prandi.

P1100170 rid.JPG P1100172.JPG

In concomitanza con le finali maschili si sono disputate anche quelle femminili che purtroppo, a riprova della profonda crisi del settore, ha visto il lizza solo due squadre con una terza fuori classifica.

Il titolo se lo sono giocate il Riva ed il CUS Padova con le padovane che giungevano all’appuntamento dopo aver primeggiato in tutte le tre tappe di avvicinamento. La squadra di casa è effettivamente un po’ più forte soprattutto perché più equilibrata ma le nostre ragazze si sono battute alla grande e probabilmente non sono riuscite a vincere perché, mentre le avversarie riuscivano a concretizzare la maggior parte delle occasioni create, le nostre ne buttavano al vento una quantità eccessiva.

Dopo l’iniziale incontro fuori classifica con il Grantorto (1-1 con rete di Michela), si va al doppio confronto con il Padova. Nel primo facciamo 2-2 (reti, entrambi su corto, di Michela e Prisca) anche se meriteremmo di più. Nel secondo continuiamo a sprecare e segniamo solo una rete con la Micky ancora su corto ma ne subiamo tre.

Risultati: H.C.Riva-Grantorto 1-1 (f.c.): H.C.Riva-C.U.S.Padova 2-2, C.U.S.Padova-H.C.Riva 3-1.

Formazione: Alessandra Menegatti, Eleonora Vivaldelli, Prisca Succi, Michela Busolli, Jennifer Pennacchioni, Laura Hainzl, Aurora Baroni, Elena Kovacevic.

Appuntamenti prato.

Riprendono il prossimo weekend i campionati di prato. Primi a scendere in campo saranno gli under 14 che sabato affronteranno a S.Alessandro l’Adige. Al termine del girone d’andata la nostra squadra è nettamente in testa con 12 punti (4 vittorie in 4 incontri) seguita a 7 punti dal S.Giorgio e a 6 dall’Adige. Non dovrebbero esserci eccessivi problemi a mantenere fino alla fine del girone di qualificazione la vetta della classifica.

Domenica alle 13 la under 16 maschile affronterà a Mori il S.Giorgio. In questa categoria la nostra squadra è ultima in classifica con 4 sconfitte in 4 incontri, 15 reti al passivo ed appena una all’attivo. E’ l’ora della riscossa !!!

Ancora domenica però alle 15 la under 16 femminile affronterà a S.Alessandro il Fincantieri. Anche in questo campionato non andiamo benissimo avendo perso tre dei quattro incontri disputati; sei reti all’attivo e undici al passivo. Una vittoria con le triestine che guidano la classifica con 12 punti sarebbe importante per riaccendere le speranze di un passaggio del turno ad oggi abbastanza problematico.

Pin It on Pinterest

Share This