Come appendice dell’attività prato ci sono le convocazioni di selezione per femmine e maschi under 16.

Accantonati per il momento i campionati all’aperto, passiamo ora a quelli indoor che inizieranno ufficialmente il 4 dicembre e si chiuderanno a fine febbraio. Questa bellissima versione del nostro sport, sicuramente spettacolare e più affascinante per lo spettatore, non è a dire il vero molto amata dalla nostra Federazione. Il motivo è semplice: la maggior parte delle Società e delle persone che contano a Roma hanno sedi nel centro-sud dove la colonnina del termometro, anche in inverno, non si avvicina mai troppo ai 0°C per cui possono giocare tutto l’anno all’aperto. Ben diversa è la situazione nelle regioni padane dove in inverno si farebbe fatica a tenere in mano un bastone a certe temperature. Conseguenza di questa situazione è che i campionati indoor hanno scarsa attenzione e pochissimo tempo a disposizione. Per esempio, mentre in Germania il campionato invernale è praticamente come quello all’aperto con una partita per domenica, da noi si risolve tutto in tre concentramenti, due di qualificazione ed uno di finale.

La nostra Società ha sempre ottenuto ottimi risultati nell’indoor: tra i vari successi un titolo assoluto under 16 con la squadra di Alberto, Patrick e Luca, una vittoria della nostra prima squadra maschile (sempre con Luca, Alberto, …) nella serie B, una fantastica promozione alla serie A della nostra prima squadra femminile, per non parlare dei brillantissimi risultati dell’anno scorso con la seconda posizione delle ragazze under 16  e la terza dei coetanei nelle finali nazionali, e la vittoria degli under 14 nella Coppa Veneto.

Quest’anno parteciperemo con le nostre squadre a tantissima attività. In questo articolo parleremo di quella organizzata direttamente dalla Federazione che parte dalla categoria under 16. Delle categorie under 14, 12, 10 e 8, organizzate dalle strutture periferiche, parleremo più avanti quando si conosceranno le date degli appuntamenti.

Parteciperemo ai seguenti campionati femminili: serie A, under 18 e under 16; con i maschi all’under 21 ed all’under 16.

Selezioni Under 16

Si concluderà in questo weekend l’attività di selezione che (finalmente) la Federazione ha deciso di portare avanti coinvolgendo ragazze e ragazzi degli anni 1996 e 1997. Come atto conclusivo i maschi della nostra Area (triveneto + Emilia) disputeranno tra venerdì e domenica un triangolare con le selezioni dell’Area Nord-Ovest e dell’Area di Roma; le femmine incontreranno sabato la selezione dell’Area Nord-Ovest.

Nutrita la nostra rappresentanza (5 ragazze e 3 ragazzi) a riprova che il nostro settore giovanile sta raggiungendo ottimi livelli.

Tutte le ragazze invitate al primo raduno (Vale, Meme, Micky, Ele e Prisca) sono state scelte per cui avremo 5 atlete di Riva su un totale di 16: davvero un grande successo. Le altre sono del CUS Padova (6), dell’HT Bologna (2), del S.Giorgio, Grantorto e Villafranca (1),

Tre i nostri ragazzi che sono entrati nella rappresentativa (Ale, Joshua e Matteo) su un totale di 16; gli altri sono del CUS Padova (3), dell’Adige (Giovanni e Francesco), del Villafranca (3), Città del Tricolore (2), Bondeno, Merlara e Cuscube (1).

Serie A femminile

Sarà questa la terza partecipazione alla massima serie. Nelle precedenti, la prima retrocedemmo subito, la seconda, l’anno scorso, giungemmo ultimi ma non retrocedemmo perché una squadra si era già ritirata.

Le otto squadre iscritte sono divise in due gironi di qualificazione; noi saremo con HCF Villafranca, CUS Catania e Cuscube Brescia. Partite di andata e ritorno da disputarsi sempre a Verona nei giorni 10/11 dicembre e 7/8 gennaio. Le prime due accederanno alle semifinali e finali per il titolo, le altre due si giocheranno la salvezza con le ultime due dell’altro girone; l’ultima classificata retrocederà in serie B.

Se la nostra squadra potesse allenarsi seriamente vedrei la salvezza abbastanza a portata di mano. Tutti sappiamo però che, per vari motivi, non ci si potrà preparare bene; ciononostante non vedo assolutamente irraggiungibile l’obiettivo salvezza. Tralasciando le altre squadre obiettivamente al di fuori della nostra portata, sarà necessario battere una tra Cuscube Brescia (sperando che non faccia venire le solite olandesi per le finali) e Leonidas Bra (sperando che non prenda troppi prestiti dal Lorenzoni). Possiamo farcela.

Under 18 femminile

Limite di età è il 1994 (fino al 1998) per cui potranno giocare sia Emi che Alba Chiara. Girone di qualificazione con CUS Padova, US Grantorto e San Giorgio; partite di andata il 4 dicembre  e di ritorno il 22 gennaio, sempre a Casale. La prima classificata passa alla finale nazionale a 5 squadre del 18/19 febbraio.

Under 16 femminile

Limite di età è il 1996 (fino al  1999). Nel girone di qualificazione siamo con CUS Padova, HT Bologna e San Giorgio; partite di andata il 6 gennaio a Casale e di ritorno il 15 gennaio a Mori. Le prime due classificate passano  alla finale nazionale a 5 squadre del 28/29 gennaio.

Under 21 maschile

Limite di età è il 1990 (fino al 1997).  Verranno in prestito dall’Adige Mattia Stanga, Marco Guizzetti, Conta e Capuzzo. Due gironi di qualificazione; con noi Cuscube Brescia, H.Villafranca e HC Bondeno con partite di sola andata il 4 dicembre  a Brescia. Le prime due affronteranno il 6 gennaio a Villafranca in un girone all’italiana le prime due dell’altro girone. Le prime due classificate della nostra area passano alla finale nazionale a 6 squadre del 18/19 febbraio.

Under 16 maschile

Limite di età è il 1996 (fino al 1999).  Siamo iscritti con due squadre perché giocano con noi anche i ragazzi di Mori. In girone con Riva A e Riva B ci saranno S.Giorgio, Padova e Rovigo. Partite di sola andata in due concentramenti: a Casale l’11 dicembre e a Padova il 15 gennaio. Le prime due affronteranno il 6 gennaio in un girone all’italiana le prime due dell’altro girone. La prima classificata passa alla finale nazionale a 6 squadre del 11/12 febbraio.

Pin It on Pinterest

Share This