Le nostre under 14 non volevano essere da meno dei coetanei che si sono già qualificati per la finale nazionale e, superando due volte il Reggio, hanno staccato il biglietto per andare a riconquistare quel titolo che fu nostro già nella passata stagione (e due anni fa fummo secondi). Comunque vada direi un risultato eccezionale anche considerando che nelle ultime tre stagioni (la corrente compresa) abbiamo raggiunto nell’outdoor sette volte l’evento finale (con under 14 e under 12) collezionando, per ora, un oro e due argenti; e probabilmente quest’anno non è ancora finita dato che in primavera scenderanno in campo due fortissime under 16 (femminile e maschile) dalle quali ci attendiamo grandi cose. Vediamo quali potranno essere le avversarie che dovremo superare che conquistare l’oro.

Si è chiusa domenica la fase autunnale dei campionati outdoor ed ora si andrà a giocare nei palazzetti. Dopo il torneo di preparazione di Villeneuve (Costa Azzurra), il primo appuntamento vedrà in campo venerdì 8 dicembre le under 18 e under 14 maschili, una a Mori e l’altra a Padova.

Under 14 femminile outdoor: finali.

Domenica abbiamo incontrato due volte il Reggio Emilia a San Alessandro per cercare di superare la fase di area. Sono venute due vittorie abbastanza agevoli con Fernando che ha fatto ruotare in campo tutte le atlete a sua disposizione in modo da far acquisire una utile esperienza. 3-0 e 3-2 i risultati con 5 reti di Maria (uno su corto) ed una di Maddalena. Significativo oltre ogni commento lo score della squadra in questa fase preliminare: 6 vittorie in altrettante partite con 36 reti fatte e la miseria di 3 subite.

u14f out.jpg

Cerchiamo ora di guardare in avanti e analizzare quelle che saranno o potranno essere le avversarie nella finale alla quale, ricordiamo, si qualificheranno otto squadre provenienti da vari gironi di area alcuni dei quali sono già terminati mentre altri si concluderanno in primavera.

Dall’area piemontese verrà il temibilissimo Lorenzoni di Bra mentre da quella ligure quasi sicuramente l’H.C. Savona. Dall’area laziale, dove c’è grande battaglia tra Lazio, Butterfly e Capitolina, verranno due squadre; dalla Puglia verrà il Torre Santa Susanna mentre in primavera si deciderà la promossa siciliana tra Valverde e S.Pietro in Clarenza e quella sarda tra Ferrini e CUS Cagliari. E’ sempre difficile fare previsioni ma, anche in base ai risultati degli anni passati, le avversarie più pericolose dovrebbero essere il Lorenzoni e le due squadre romane.

Under 14 maschile outdoor: finali.

Anticipiamo anche per i maschi un’analisi sui possibili avversari in finale. Anche per loro il torneo vedrà la presenza di 8 squadre e precisamente: l’HC Bra (al 99%) dal Piemonte, l’HC Bondeno dall’Emilia, l’HC Savona (al 99%) dalla Liguria, l’HC Tevere (al 99%) dal Lazio. Potenza Picena o Torre S.Susanna dalla costa adriatica, l’HT Uras (al 90%) dalla Sardegna ed una squadra siciliana ancora non definita.

Gli avversari più pericolosi dovrebbero essere in primo luogo Bra e Tevere ma probabilmente anche Uras, Bondeno e Savona. Si preannuncia una finale molto equilibrata.

Torneo di Villeneuve Loubet.

In preparazione per i campionati, parteciperemo dal 2 al 3 dicembre al torneo giovanile indoor di Villneuve Loubet, una cittadine della Costa Azzurra (Francia). Ci saremo con due squadre miste (femmine e maschi assieme) e troveremo queste avversarie:

Under 16: Antibes (F), Villeneuve (F), Selezione u14 masch.(F), Lugano (CH) e Torino.

Under 14: Nizza (F), Antibes (F), Villeneuve (F), Selezione u14 femm. (F), Cernusco, Genova, Torino.

DSC_3428 (Copia).JPG

Pin It on Pinterest

Share This