Siamo stati invitati presso il Comune di Riva del Garda dove il vice sindaco Silvia Betta e l’assessore Silvio Salizzoni si sono complimentati con la nostra società, premiandoci con una graditissima targa e con tante belle parole.
Soprattutto sull’apertura del Comune alla realizzazione di un campo regolamentare a Riva del Garda.
Parole che ci invogliano ancor di più a continuare con passione perché, siamo sicuri,  presto potremmo gioire per un altro regalo per i nostri 50 anni: poter portare in alto la nostra città, giocando nella nostra città!

Questo l’articolo apparso sul sito del Comune di Riva del Garda

HC Riva: i complimenti dell’amministrazione (e una promessa)

Il vicesindaco Silvia Betta e l’assessore allo sport Silvio Salizzoni hanno ricevuto in municipio nel tardo pomeriggio di giovedì 15 luglio una rappresentanza dell’Hockey Club Riva.

Nell’anno del suo cinquantesimo compleanno, l’HC Riva ha raggiunto uno dei risultati più belli e importanti della propria storia: la promozione in A2 della prima squadra maschile, mentre le ragazze dell’Under 18 si sono laureate campionesse d’Italia. Ancora, terzo posto nazionale per l’Under 16 femminile e per l’Under 12 femminile, e sesto per l’Under 12 maschile.

L’amministrazione comunale ha voluto complimentarsi con la società invitandola in municipio per un momento ufficiale di congratulazioni e di consegna di una targa che ricorda l’importante traguardo del 50° anniversario, allietato da risultati agonistici di primo piano.

All’invito, l’HC Riva ha risposto con una delegazione delle due squadre che hanno ottenuto i risultati più importanti, la prima squadra maschile e l’Under 18 femminile coi rispettivi capitani, Matteo Pellegrini e Carlotta Travaglia, con il presidente Luca Risatti e il vice Ezio Prandi, e gli allenatori Fernando Redini e Patrick Cretti. Il sindaco Cristina Santi, che aveva previsto di esserci, all’ultimo ha dovuto rinunciare all’incontro, che si è svolto in sala Giunta al primo piano del municipio, causa impegni legati al recente nubifragio.

«È un momento davvero gioioso -ha detto il vicesindaco Betta- e ci è sembrato giusto dare un segno di apprezzamento e di vicinanza, sia per l’anniversario sia per le vostre imprese. Quest’anno avete conseguito risultati davvero importanti, quindi i complimenti sono meritatissimi. È anche l’occasione per poter ringraziare la società per tutto l’impegno e il lavoro che dedica allo sport e alle giovani generazioni, contribuendo in modo concreto al benessere della nostra comunità».

«Voglio anticipare subito la notizia che ho da riferirvi -ha detto l’assessore allo sport Salizzoni- perché so che sarà gradita: la Giunta ha confermato oggi l’impegno a realizzare un campo da hockey regolamentare, come chiedete da tanto tempo. Non era più accettabile andare avanti così, e certo non si può dire che non ve lo siate meritato. I tempi non sono in grado di dirli e certo non saranno brevissimi, occorre individuare un luogo adeguato e avviare l’iter di progettazione, quello di finanziamento, il bando e tutto il resto, ma l’impegno c’è e vi posso garantire che il nuovo campo di hockey si farà».

Quindi, l’assessore si è complimentato dei risultati di quest’anno e dell’impegno in favore dello sport giovanile, strumento educativo e di benessere sociale di primaria importanza, con un grazie supplementare e sentito ai genitori dei ragazzi e allo staff della società, che contribuiscono in modo rilevante all’attività sportiva e ai successi agonistici.

Ricevuta la targa-ricordo, il presidente Luca Risatti ne ha letto il testo: «All’Hockey Club Riva, da parte dell’amministrazione comunale di Riva del Garda per il 50° anniversario della fondazione, nell’anno degli storici successi delle squadre maschili e femminili, ringraziando per la preziosa e appassionata attività a servizio dei nostri giovani. 1971-2021».

«Grazie delle belle parole -ha detto il presidente- da parte nostra non c’è mai stata la pretesa di avere il campo a tutti i costi e subito, ma il desiderio è che il Comune ci sostenga e capisca che il campo serve ai ragazzi per potersi allenare, senza più essere costretti a spostarsi fino a Mori. È da tanto tempo che aspettiamo e le vostre parole ci danno fiducia e la voglia di andare avanti, cercando di portare il nome della nostra città ancora più in alto».

La società a sua volta ha donato a vicensindaco e assessore la propria t-shirt, più una per il sindaco, prima della foto ricordo, all’aperto fuori dal municipio.

 

 

Pin It on Pinterest

Share This