Prime gare ufficiali della stagione indoor con ottimo esordio della under 18 femminile che si candida già per la finale nazionale. I maschi dell’under 21 subiscono una dura lezione dal fortissimo Cuscube ma piegano con orgoglio il Bondeno.

E’ partita anche la Coppa Veneto under 14 con il terzo posto della nostra squadra nella tappa disputata alle Sighele.

Per il prossimo weekend sono in programma il primo concentramento della massima serie femminile a Brescia (prima partita al sabato alle 15 con il Villafranca) come pure quello della under 16 maschile a Ospedaletto Euganeo (ci saremo con due squadre).

Under 21 maschile.

Esordio shock per i nostri under 21 (aiutati da Capuzzo e Conta da Mori) nel primo concentramento tenutosi a Brescia. Sedici reti al passivo e zero all’attivo nella partita di apertura contro una squadra ai vertici nazionali da alcuni anni. C’è anche da considerare che il limite di età per questa categoria è il 1990 mentre i nostri ragazzi sono tutti molto più giovani.

Purtroppo anche nel secondo incontro con il Villafranca i nostri ragazzi non riescono ad esprimersi ai loro livelli e subiscono un’altra sconfitta (2-9). Partita meglio giocata della precedente anche se il risultato non lo direbbe. Le occasioni da gol sono state molte ma non sfruttate dagli attaccanti. Gol di Vivaldelli su azione e Capuzzo su angolo corto.

Finalmente contro il Bondeno si comincia a vedere il gioco e, al termine di un incontro equilibrato, Mattia e soci riescono a prevalere per 4-3. Si è visto un gioco completamente diverso da parte della nostra squadra entrata in campo con maggiore grinta e cattiveria. Il Riva è passato in svantaggio per ben 3 volte ma ogni volta ha saputo recuperare fino a strappare il gol della vittoria praticamente a partita finita su angolo corto. Hanno realizzato i gol della vittoria Busolli, Stanga (angolo corto) e 2 Capuzzo su angolo corto.

Formazione: Joshua Paoli, Stanga Mattia, Capuzzo Amedeo, Paolo Busolli, Conta Lorenzo, Emanuele Vivaldelli, Gabriele Molinari, Matteo Comper.

Risultati: Cuscube-HC Riva 16-0, Villafranca-Bondeno 7-3, Villafranca-HC Riva 9-2, Cuscube-Bondeno 10-1, HC Riva-Bondeno 4-3, Cuscube-Villafranca 10-6.

Classifica: Cuscube 9, Villafranca 6, HC Riva 3, Bondeno 0.

Under 18 femminile.

Anche nella categoria under 18 le nostre ragazze si dimostrano degne di partecipare alla finale nazionale che si terrà nei giorni 18 e 19 febbraio 2012. Infatti, dopo la prima giornata, guidano a punteggio pieno la classifica e sono ad un passo dalla qualificazione che sarà conquistata solo dalla prima in graduatoria. Ricordiamo che alla fase finale saranno ammesse le squadre vincitrici nelle cinque zone: dalla zona A sicuramente il Lorenzoni, dalla C o il Pisa o una squadra romana, dalla D una ipotetica squadra siciliana, dalla E dovrebbe venire l’Amsicora di Cagliari. Si arriveremo alla finale con ogni probabilità ce la dovremo vedere ancora una volta con la squadra di Bra sperando di non giocare a Bra o perlomeno di non trovarci la coppia arbitrale dell’anno scorso.

Nel primo concentramento di domenica scorsa da notare che abbiamo giocato senza portiere e, se questo può non essere di grande svantaggio contro squadre di basso livello, sicuramente potrebbe essere un handicap eccessivo per esempio contro il Lorenzoni; si pensi solo ai corti a sfavore tirati con una certa forza. Direi che è una esperienza da evitare per cui mi auguro che al più presto venga trovata una soluzione al problema.

Prima partita con il Grantorto senza storia (9-1); più combattuto il confronto con il S.Giorgio quando le nostre ragazze si sono trovate anche in svantaggio riuscendo però a prevalere se pur di misura (3-2)

Il prossimo appuntamento di questa fase di qualificazione che vedrà il ritorno delle stesse partite si disputerà ancora a Ospedaletto domenica 22 gennaio.

Formazione: Emi Michelotti, Alba Chiara Baroni, Laura Hainzl, Meme Lopez, Vale Matteotti, Micky Busolli, Ele Vivaldelli, Sara Laidani, Anna Palma.

Risultati: Riva-Grantorto 9-1, Riva-S.Giorgio 3-2, S.Giorgio-Grantorto 3-1.

Classifica: HC Riva 6, S.Giorgio 3, Grantorto 0.

Reti: Meme e Vale 3, Micky e Emi 2, Laura e Alba 1.

Under 14 maschile.

Pur se disputato su un campo dalle dimensioni ridotte (la palestra delle Sighele misura 30×17,5 m. contro i 40×20 regolamentari e i 36×18 con dimensioni minime), la prima tappa della Coppa Veneto 2011-2012 per under 14 è stata molto bella ed avvincente. Purtroppo i giovincelli di Luca e Mattia non hanno vinto ma hanno giocato molto bene e sono stati estromessi dal fortissimo Sculdascia (in pratica è il Merlara) soltanto ai rigori. Tantissime squadre maschili partecipanti (10) ma nessuna femminile. Cioè ci sarebbe stata la nostra ma nemmeno il CUS Padova ha voluto aderire, per non parlare del Villafranca che ha la squadra ma non la fa giocare e del Grantorto e del S.Giorgio che ormai non hanno più nemmeno la squadra. Una situazione ormai al limite del collasso e purtroppo senza molte speranze di trovare una soluzione perlomeno in tempi ravvicinati.

Si parte la mattina con due nette vittorie nel girone di qualificazione contro la rappresentativa trentina (una mista Riva-Adige, 5-1) ed il Villafranca (4-0). Nella classifica arriviamo primi a pari merito col Rovigo ed abbiamo stesse differenza reti e numero di reti segnate; si va al sorteggio purtroppo appannaggio dei rodigini. Purtroppo perché così ci capita in semifinale la Polisportiva Sculdascia con la quale, dopo un bellissimo e molto equilibrato incontro, pareggiamo per 3-3. Ai rigori 3 reti degli ospiti contro la sola nostra di Isaia. Nell’altra semifinale il Rovigo supera agevolmente l’Adige per 4-0.

Nella finale per il terzo posto tutta la rosa ha modo di giocare con continuità e superiamo l’Adige per 3-2. Per la conquista del trofeo lo Sculdascia non trova resistenza nel Rovigo che viene nettamente superato per 5-1.

Questa prima tappa ha mostrato che anche  quest’anno il Riva sarà protagonista in questa Coppa Veneto indoor nella quale ha trionfato nella precedente edizione. Le avversarie principali saranno sicuramente la Polisportiva Sculdascia e la mista Grantorto-Bologna, mentre di un livello inferiore paiono Rovigo, Adige e CUS Padova; forse il Bondeno, assente nella prima tappa, potrà riservare qualche sorpresa.

La prossima tappa si disputerà a Ospedaletto Euganeo domenica 8 gennaio. Ricordiamo che al termine delle tappe preliminari (ci sarà anche Mori il 29 gennaio), le prime otto squadre della classifica saranno invitate all’evento finale che si giocherà a Padova e incoronerà i campioni 2011-2012.

Formazione: Diego Planchenstainer, Dennis Alfieri, Michele Matteotti, Isaia Meneghelli, Andrea Travaglia, Pietro Meneghelli, Mihail Velciu, Simone Esposito, Patrizio Mimiola, Ruben Prandi (assenti giustificati Francesco Laganara e Nicolò Bailoni).

Risultati: qualificazione Riva-Rappr.Trentino 5-1, Riva-Villafranca 4-0, semifinale Sculdascia-Riva 3-3 (6-4 d.t.r.), finale 3°posto Riva-Adige 3-2.

Classifica: 1. Pol. Sculdascia, 2. HC Rovigo, 3. HC Riva, 4. UHC Adige, 5. Grantorto HC, 6. CUS Padova, 7. S.Giorgio, 8. COOP Parma, 9. H.Villafranca, 10. Rappr.Trentino.

Pin It on Pinterest

Share This