Le tre sconfitte ci sono venute tutte da squadre del CUS Padova e precisamente dalle under 18 e under 16 maschili e dalla under 16 femminile. Ha vinto la prima squadra femminile a Monfalcone e le due under 14 col Galileo (le femmine) e coll’H.Villafranca (i maschi per rinuncia degli avversari).

Per la prossima domenica è in programma solo la fase finale di zona del campionato under 14 maschile con avversarie il Merlara ed il Bologna. Mercoledì 25 si disputerà a Mori la terza tappa del circuito promozionale outdoor.

A2 femminile: ancora una prova molto buona con le giovanissime del Fincantieri.

Bell’incontro della nostra prima squadra contro un Fincantieri invero troppo giovane ed acerbo. Partita a senso unico con duemila occasioni da rete concretizzate in minima parte da Laura Hainzl con una tripletta e da Laura R, Micky, Tessa, Eithne e Martina con una rete ciascuna.

Prossimo appuntamento il 29.4 a Mori con il S.Giorgio.

Formazione: Gina Barion, Martina Bombardelli, Mercedes Lopez, Alba Chiara Baroni, Emi Michelotti, Tessa Apollonio, Laura Risatti, Eithne Barion, Micky Busolli, Valeria Matteotti, Laura Hainzl, Tea Trevisini.

Risultati: Grantorto-S.Giorgio 1-2, Fincantieri-HC Riva 0-8.

Classifica: CUS Padova 21, HT Bologna 19, HC Riva 16, Cuscube BS 11, Fincantieri 6, S.Giorgio 5, Grantorto 3.

Under 16 maschile: bravissimi anche se superati dal CUS Padova.

Con il 2-4 subito a Mori, era necessario un quasi miracolo per centrare la qualificazione alla finale nazionale, era cioè necessario vincere con almeno tre reti di scarto a Padova. Eppure i nostri bravissimi ragazzi ci hanno provato ed hanno anche mostrato di potercela fare, dominando gli avversari per larghi tratti e collezionando tantissimi corti che purtroppo non si sono dimostrati efficaci.

E’ la nostra squadra che passa in vantaggio giocando molto bene con un corto stupendamente tirato dal Lollo. Per tutto il primo tempo giochiamo decisamente meglio dei ragazzi di Mirko Faggian ma purtroppo non ne buttiamo dentro altre. Ad inizio ripresa è anzi il CUS a riprendersi ed a pareggiare. Lollo ci riporta in vantaggio con un rigore ma subiamo un’altra volta il pareggio. Accusiamo il colpo ed insieme la rete della immeritata sconfitta in contropiede.

Peccato perché i ragazzi hanno dimostrato di potercela fare ma soprattutto perché hanno mostrato la voglia di farcela. Sarà per il prossimo anno.

Mercoledì 25 aprile è in programma a Mori l’ultima partita di questo campionato con avversario il S.Giorgio.

Risultati: CUS Padova-HC Riva 3-2.

Classifica: CUS Padova 15, Riva 9, HT Merlara 3, S.Giorgio  0.

Under 18 maschile: 0-4 dall’esperto CUS Padova.

In pratica la under 16 con l’aggiunta dei soli Paolo ed Ema ha incontrato gli under 18 del Padova uscendo sconfitta ma assolutamente non umiliata. Decisiva si è rivelata la differenza di età e quindi di prestanza fisica.

Il 29.4 ci sarà l’ultima partita di questo campionato quando andremo ospiti del Reggio Emilia.

Risultati: CUS Padova-HC Riva 4-0.

Classifica: CUS Padova 18, S.Giorgio 15, Riva 9, Reggio E. 3, Fincantieri -2.

Under 16 femminile: il CUS ci batte ma in finale andiamo noi.

L’incontro non aveva più alcun valore per la classifica avendo le nostre ragazze già conquistato la finale nazionale con una giornata di anticipo; con una formazione al gran completo (c’era persino Jennifer), c’erano tutte le condizioni per disputare un buon incontro di allenamento senza l’incubo del risultato negativo. E l’inizio sembrava buono: Vale con un bel tiro dal limite riusciva subito ad insaccare per il momentaneo vantaggio. Il Padova si riorganizzava e cominciava a pressare riuscendo a passare due volte. Nella nostra squadra affioravano vari segnali di nervosismo ed il bel gioco andava a farsi benedire. Ne approfittavano le cussine che in contropiede segnavano altre due reti per l’1-4 finale. Assolutamente nulla di grave, anzi forse un segnale per le ragazze che devono capire che si potrà vincere soltanto se si darà l’anima tutte assieme.

La finale nazionale sarà a Rovigo nei giorni 5 e 6 maggio. Troveremo come avversarie il Valchisone (al 90%), il San Saba Roma, una sarda (Amsicora o Ferrini) ed il CUS Catania.

Formazione: Eleonora Vivaldelli, Meme Lopez, Michela Busolli, Valeria Matteotti, Aurora Baroni, Laura Hainzl, Prisca Succi, Antonella Piazzolla, Jennifer Pennacchioni.

Risultati: CUS Padova-HC Riva 4-1.

Classifica: HC Riva 21, CUS Padova 16, HT Bologna 7, S.Giorgio 4, Villafranca 1.

Under 14 femminile: Ele guida le sue pulcine alla vittoria sul Galileo.

Con una formazione giovanissima siamo riusciti a battere a S.Alessandro il Galileo di Padova per 2-1. Come ormai da tradizione per le nostre giovanili femminili, abbiamo giocato senza portiere ma, nonostante ciò raramente le padovane sono riuscite ad entrare nella nostra area superbamente presidiata dalla Ele.

Nel primo tempo segna al 5’ Aurora ma poi non si riesce più a buttarla dentro. E’ anzi il Galileo che, aiutato dall’arbitro, segna il pari ad un minuto dal termine. Ma Ele non ci sta: palla a centrocampo, discesa furibonda e, appena dentro l’area, tiro potente sul quale nulla può il portiere avversario. E’ il 2-1 a fil di sirena del tutto meritato visto che abbiamo quasi perpetuamente occupato la metà campo avversaria.

Il prossimo turno, il 29.4 sempre a S.Alessandro, è anche l’ultimo di questo campionato e vedrà ospite il CUS Padova; l’incontro avrebbe potuto essere decisivo per il passaggio alla fase finale se nel match di andata le nostre ragazze non fossero incappate in una giornata nerissima riuscendo ad incassare ben 11 reti.

Formazione: Eleonora Vivaldelli, Aurora Baroni, Antonella Piazzolla, Alessandra Menegatti, Elena Kovacevic, Silvia Planchenstainer, Carlotta Travaglia, Veronica Meneghelli, Maria Torbol.

Risultati: HC Riva-Galileo Pd 2-1

Classifica: HC Riva 12, CUS Padova 9, HCF Villafranca 3, Galileo PD 0.

Under 14 maschile: vittoria per mancanza dell’avversario.

Come largamente previsto, la squadra dell’H.Villafranca non si è presentata domenica in campo a S.Alessandro per l’ultima partita del girone di qualificazione. E’ così matematica la vittoria dei nostri giovani e quindi il passaggio alla fase finale di zona che è in programma domenica prossima 22.4 a Rovigo. Incontreremo dapprima l’HT Merlara (alle 11) che nel girone A ha preceduto abbastanza nettamente il Bondeno, e quindi l’HT Bologna (alle 13) che nel girone C ha avuto la meglio sul CUS Padova. Alle 15 ci sarà il terzo incontro tra Merlara e Bologna. La prima di questa fase accederà direttamente alla finale nazionale (12 e 13 maggio) mentre la seconda dovrà affrontare in uno spareggio (29.4) la seconda classificata nel girone C (o S.Vito Romano, o Butterfly Roma o CUS Pisa).

Risultati: HC Riva-H.Villafranca 2-0 (p.r.), Adige-Castello 6-2

Classifica: HC Riva  15, Adige 9, Castello 6, Villafranca 0.

Internazionale: divertenti partite con i giovani gallesi del Monmouth.

Lunedì 16 aprile abbiamo ospitato sul campo di S. Alessandro ragazze e ragazzi di una scuola gallese, la Montmouth Comprehensive School (Montmouth è una cittadina del Galles meridionale di circa 10.000 abitanti ad una cinquantina di chilometri da Cardiff), per una serie di divertenti e simpatiche partite. Nella prima le nostre ragazze hanno sbaragliato le pari età d’Oltremanica segnando complessivamente 12 reti: tre con Laura, 2 con Meme ed una con Vale, Alba e Micky (più altre 4 di Andrea).

 P1120208 rid.JPG

Nel primo incontro maschile i nostri under 16-18 hanno battuto i pari età gallesi per 5-2 con reti di Matteo (4) e Paolo; Vale ha segnato le due reti ospiti. Nel secondo i nostri under 14 hanno disputato un buon incontro con una squadra under 16 pareggiando per 2-2 con reti di Andrea e Simone (Laura ha segnato le due reti ospiti).

  P1120212 rid.JPG

Promozionale: terza tappa del circuito under 8-10-12 a Mori.

E’ in programma il 25 aprile sul sintetico di Mori la terza tappa del circuito promozionale per le categorie under 8-10-12 alla quale abbiamo iscritto le under 8 di Riva, Tenno e Nago, due under 10 di Riva ed una di Nago ed una under 12. Saranno presenti squadre dell’Adige, Bondeno, Padova, Reggio Emilia, S.Giorgio e Rovigo.

Pin It on Pinterest

Share This