Anche nella partita di ritorno della semifinale di Area i nostri ragazzi superano agevolmente il CUS Pisa ed accedono di diritto alla finale nazionale di categoria.

Concluso il campionato under 14 maschile con due buone partite con Galileo e Fincantieri.

Under 17 maschile: larga vittoria anche a Pisa.

Dopo il 6-1 dell’andata era difficile ipotizzare uno stravolgimento dei valori in campo tale da mettere in dubbio il passaggio del turno. Ed infatti, nonostante la non eccessiva voglia di strafare, i nostri ragazzi non hanno avuto alcun problema per battere anche fuori casa i pisani, troppo giovani ed inesperti. Un 6-2 finale raggiunto senza mai soffrire ed anzi col motore al minimo e dilapidando la solita buona dose di occasioni.

Domenica prossima è in programma a Grantorto alle 10.30 la finale di area con l’H.C.Rovigo che deciderà l’assegnazione ai due gironi nei quali sarà divisa la finale nazionale di S.Vito Romano (dal 30.5 al 1. Giugno). Se si vincerà, si accederà al girone B in compagnia di H.C.Bra (seconda Area A), S.Vito Romano (prima area C) e P.U. Messina (prima area E). Se si perderà, ci sarà il girone A con Bonomi (prima area A), Amsicora (prima area D) e la terza della nostra area (CUS Padova o CUS Pisa).

Se saremo nel girone A, la prima partita sarà venerdì alle ore 14.30 con CUS Padova (o CUS Pisa), in caso contrario alle ore 15.45 proprio col S.Vito.

Under 14 maschile: concluso il campionato.

Si è chiuso domenica a Padova il campionato under 14 maschile con due buone prove col Galileo e con il Fincantieri.

Con i padovani, battuti all’andata con due reti di scarto, c’è stata partita equilibrata con due volte i padovani in vantaggio e due volte i nostri a pareggiare i conti; 2-2 il risultato finale.

Con i triestini del Fincantieri, tutti ragazzi di terza media decisamente più robusti dei nostri, si va al riposo sullo 0-3. Ad inizio ripresa subiamo un’altra rete ma subito si ha una reazione rabbiosa dei nostri che si portano decisamente all’attacco riuscendo in breve a raggiungere il 3-4. Però si sbilanciano troppo alla ricerca del pareggio e si fanno infilare due volte per il 3-6 conclusivo.

Pin It on Pinterest

Share This