Domenica a Savona i nostri under 14 si sono ripetuti a distanza di un anno ed hanno conquistato il secondo titolo indoor consecutivo. Bravissimi !!!

Nel prossimo weekend sarà la volta delle coetanee provare a vincere quell’alloro che fu già nostro nel 2016.

Infine domenica a Padova si svolgerà la quarta tappa del circuito promozionale indoor nel quale si stanno battendo benissimo gli under 8 di Limone primi nella loro classifica.

Under 14 maschi: i più forti dell’Italia siamo (ancora una volta) noi !!!

Ce lo aspettavamo tutti visto che fino ad oggi praticamente non avevano trovato ostacoli sul loro cammino. Ce lo aspettavamo anche perché avevano vinto anche nella passata stagione, pur essendo di un anno più giovani degli avversari. Era nell’aria ma, si sa, che ripetersi è sempre più difficile che realizzare una prima volta. E poi la concorrenza era di primissimo livello con il meglio a livello nazionale in questa categoria. Ebbene, non c’è stata storia: quattro vittorie su 4, 26 reti fatte e 10 subite; tutti gli avversari incontrati a Savona nella finale nazionale si sono dimostrati nettamente inferiori ed hanno potuto a volte avvicinarci solo nei momenti di relax, a risultato ormai acquisito. Una prova di forza incredibile che ha messo in mostra sia un collettivo magnificamente orchestrato, sia delle individualità di primissimo livello; Cristian è stato scelto come miglior atleta, Matteo F. ha conquistato il titolo di capocannoniere, Giancarlo non ha avuto la segnalazione perché non si è voluto premiare solo il Riva. Ma tutti, titolari e non, si sono espressi magnificamente, rispondendo perfettamente agli insegnamenti ed alle direttive di un grande Fernando a cui vanno i complimenti di noi tutti.

Lasciamo i commenti tecnici come per l’altro titolo all’articolo di Luca pubblicato sui quotidiani locali e nel sito del Comune di Riva.

Noi facciamo solo alcune considerazioni sul momento incredibile che la nostra gloriosa Società sta attualmente vivendo. Dal 1971, anno di fondazione, fino all’avvento dell’attuale generazione, abbiamo già conquistato qualche alloro: due vittorie nei Giochi della Gioventù con i maschi nel 1975 e con le femmine nel 1992, campionato under 14 maschile prato nel 1976, campionato under 16 maschile indoor (con Luca tra i protagonisti) nel 1994, promozione della squadra femminile alla Serie A nel 2006, 2008 e 2010, campionato under 17 femminile indoor nel 2014. Un peso notevole collocato sulla bacheca dei nostri trofei lo ha però dato la attuale generazione di fenomeni che, fino ad oggi, ha conquistato dal 2015, tra outdoor ed indoor, quattro titoli nazionali (più tanti secondi e terzi posti) con complessivamente 15 finali nazionali. Un bilancio eccezionale che probabilmente a breve riusciremo a rimpinguare con la stagione outdoor che sta per ripartire.

Passiamo all’articolo di Luca.

Dai successi delle due Under 16, prima la femminile e terza la maschile, all’affermazione e conseguente titolo di campioni d’Italia indoor per i ragazzi dell’Under 14: le giovanili dell’Hockey Club Riva non sembrano essere sazie di successi e trionfi.

Dopo la stupenda due giorni di Limone del 4/5 febbraio con le nostre due Under 16° farla da protagoniste, il 17 e 18 febbraio la società di Riva era impegnata alle finali under 14 maschili a Savona, in Liguria. Una final-four insieme alle squadre provenienti da Padova, Bra (CN) e Castel d’Agogna (PV).

I ragazzi di Riva partivano col peso di favoriti in quanto campioni in carica, avendo vinto lo scudetto la passata stagione. Però, come si dice in questi casi, confermarsi è quasi più difficile di vincere per la prima volta. L’esito finale ha comunque parlato chiaro: quattro vittorie su quattro partite per l’Hockey Club Riva e secondo titolo consecutivo conquistato con pieno merito, anche per il gioco espresso in campo, riconosciuto da tutti come il migliore, sia tecnicamente che tatticamente.

Una squadra, quella di Riva, formata da un mix perfetto di ragazzi reduci dalla vittoria dello scorso anno e la nuova gioventù che avanza e che ha completato la rosa scesa a Savona per difendere il titolo. Un gruppo che ha saputo farsi forza anche fuori dal campo, sostenendosi e allenandosi duramente per raggiungere insieme questo obiettivo (merito anche del meraviglioso lavoro dei due allenatori argentini Fernando Redini e Juan Antonio Munafò e dei Team Manager e accompagnatori che hanno seguito passo dopo passo i ragazzi).

Partenza forte al sabato con due vittorie contro l’Hockey Paolo Bonomi, squadra della provincia di Pavia che prende il nome del suo fondatore, per 8 a 1 e contro Il CSP San Giorgio (PD) per 4 a 2. Finale praticamente ipotecata e prima partita della domenica contro il Bra (vinta 5 a 2) utile agli allenatori per provare nuovi moduli e per dare spazio a tutti i giocatori della rosa, facendo così risparmiare fiato ed energie in vista della finalissima.

Partita di finale che vede ancora di fronte l’Hockey Club Riva e L’Hockey Paolo Bonomi, vincitrice a sua volta delle altre due partite nel girone di qualificazione. Partita spettacolare, ricca di gol che vede già prendere la strada del Trentino nei minuti conclusivi del primo tempo dove un micidiale parziale di 6 a 1 porta la squadra di Riva a giocare il secondo tempo in scioltezza aspettando solamente lo scorrere dei minuti che l’avrebbe portata alla conquista del secondo successo consecutivo. Risultato finale 9 a 5 per l’Hockey Club Riva, campione d’Italia!

Ciliegina sulla torta due premi individuali per il miglior giocatore, Cristian Frizzi e il top scorer della competizione, Matteo Frizzi, vero cecchino dell’area. Da sottolineare però anche le prestazioni degli altri, partendo da Giancarlo Zanelli, portiere pressoché insuperabile, Isacco Galli e Davide Malcotti difensori indispensabili per il gioco richiesto dagli allenatori, Matteo Trupia e Samuel Meneghelli che completano il reparto attaccanti e tutti i giovani della rosa che rappresenteranno l’Under 14 della prossima stagione: Elvis Micheletti, Manuel Pandolfina, Federico Cornella, Pietro Zecchini, Giovanni Apicella, Pablo Beretta, Anass Sogheier, Chedi Selmi.

Under 14 femminile: dai ragazze, potete farcela.

Per il terzo anno consecutivo la nostra under 14 femminile approda alle finali indoor (ma anche nell’outdoor) dove ha conquistato il titolo nel 2016 e il secondo posto l’anno scorso. Si giocherà a Bra, tana delle avversarie di sempre della Lorenzoni, sabato 24 alle 16.30 col Reggio Emilia (già battuto in qualificazione per 3-0 e 5-0) ed alle 19 con le padrone di casa, domenica 25 alle 9.30 col Savona; alle 13 ci sarà poi la finalissima tra le prime due della qualificazione. Un grandissimo in bocca al lupo alle nostre fortissime ragazze.

Pin It on Pinterest

Share This