“Davanti ad un folto ed appassionato pubblico” domenica le nostre due squadre under 16 hanno ottenuto due importanti vittorie nella corsa per la conquista dell’ennesima finale nazionale. Gli impegni per le nostre squadre giovanili si susseguono però a ritmo incalzante: nel prossimo weekend le due under 14 saranno impegnate nelle loro finali nazionali. Infine domenica si disputerà a Padova la sesta tappa del circuito promozionale alla quale prenderemo parte solo con under 8 ed under 10.

Under 16 maschile: netta vittoria nello scontro al vertice.

Era in programma domenica a San Alessandro l’incontro con l’Adige che avrebbe dovuto dare delle buone indicazioni sul futuro della nostra squadra dato che i moriani si prospettavano come unica forza forse in grado di contrastare i nostri giocatori. Ebbene il verdetto del campo (6-2) è stato inequivocabile: la nostra squadra è superiore e si è posta in classifica in una situazione ottimale per non farsi più raggiungere. Abbiamo 8 punti di vantaggio sulla seconda (Adige) e 11 sulla terza (Villafranca). E’ vero, c’è tutto il girone di ritorno da disputare ma obiettivamente riteniamo improbabile che i nostri bravissimi ragazzi incontreranno serie difficoltà. Domenica 13 maggio ci sarà la prima di ritorno in casa con il Bologna. Con l’Adige hanno segnato una doppietta Samuel e una rete ciascuno Geremia, Nicola, Saverio e Matteo.

Formazione: Giancarlo, Luca, Samuel, Tiziano, Geremia, Omar, Nicola, Isacco, Matteo, Saverio, Cristian, Eamnuele, Alessandro, Davide,

Risultati 5. turno: Riva- Adige 6-2. Villafranca-Bologna 3-2.

Classifica: HC Riva 18, Adige 10, Villafranca 7, Bologna 6, Brescia 3, Reggio E. 0.

Under 16 femminile: eliminato il Reggio Emilia.

Importantissima vittoria sul terreno amico delle nostre ragazze che superando le coetanee del Reggio (5-3) le hanno di fatto eliminate dalla corsa per il superamento del turno. Infatti alla conclusione di questa fase di qualificazione sia Riva che Reggio devono disputare un unico incontro e quindi per le emiliane che hanno ora 8 punti è impossibile raggiungere le rivane attualmente a 12. Teoricamente il CUS Padova potrebbe riuscirci avendo ora 4 punti: dovendo disputare ancora tre incontri potrebbe raggiungere quota 13 punti. Per poter raggiungere questo obiettivo deve però vincere sia a Reggio che a Riva nell’ultima partita. Non impossibile ma certo alquanto difficile. Domenica hanno segnato Heidi 3 reti ed una ciascuna le due sorelline Kaci.

Formazione: Maria I., Ilenia, Carlotta, Heidi, Gaia, Arkela, Maria T., Maddalena, Agnese, Dea, Giorgia, Yasmine E., Gaia.

Classifica: HC Riva 12. Reggio 8, CUS Padova 4, Cernusco 1.

Under 14 maschile: tutti a Mori per la finale.

Siamo alla quinta finale nazionale che i nostri under 14 disputano nelle ultime tre annate sportive; tre nell’indoor con due ori ed un quinto posto, due nell’outdoor con il quinto posto dell’anno scorso da migliorare in questa edizione. Si giocherà a Mori con la presenza delle otto più forti squadre a livello nazionale divise in due gironi: l’ A con Bondeno, Bonomi di Castel d’Agogna (Pavia), Don Bosco di Barcellona (Messina) e Tevere Roma, il B con Riva, Savona, Potenza Picena (Macerata) e Uras (Oristano). La domenica dalle 11.30 in poi si disputeranno le varie finali tra le pari classificate nei due gironi.

Cerchiamo di scoprire la concorrenza. Nel nostro girone di qualificazione troveremo dapprima (sabato ore 15) il Savona che ha faticato nel girone ligure superando di poco il Genova 1980 finalista nella passata edizione. Sarà poi la volta del Potenza Picena primo nel girone a tre comprendente squadre di Marche e Puglia; non era presente nella finale del 2017. Infine domenica alle 8.45 ce la vedremo con l’Uras autentico dominatore del girone sardo (10 partite vinte su 10 con 94 reti fatte e 9 subite) e finalista l’anno passato con il settimo posto finale (in qualificazione lo superammo 5-4). Nell’altro girone ci sarà soprattutto la Tevere che nel 2017 vinse il titolo stracciando letteralmente tutta la concorrenza (in finale superò il Butterfly per 10-0 !). Anche quest’anno ha dominato il girone del Lazio con 16 vittorie in altrettante partite, con 244 reti all’attivo (15 di media) e 7 al passivo: un autentico spauracchio per tutti. Ci sarà poi il Bondeno, primo nel girone tosco-emiliano ove è giunto alla pari col Bologna superato solo per la differenza reti negli scontri diretti; non c’era l’anno scorso. Quindi il Bonomi che nel girone nord-ovest ha superato l’HC Bra (quarto nella finale 2017) solo per la differenza reti negli scontri diretti. Infine i siciliani del Don Bosco di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) finalisti anche l’anno scorso con solo sconfitte e tantissime reti al passivo. Forza ragazzi !

Under 14 femminile: un titolo da difendere.

La finale nazionale delle ragazze sarà al campo Onesti di Roma (organizzazione Butterfly). Le nostre ragazze sono campionesse in carica e dovranno vedersela con un’agguerrita concorrenza. Anche qua due gironi da 4 e finali tra le pari classificate. Nel girone A con la nostra squadra ci saranno Capitolina Roma, Savona e S.Pietro in Clarenza; nel B Lorenzoni, Reggio Emilia, Lazio e CUS Cagliari. Analizziamo anche le avversarie delle ragazze: Incontreremo per primo (sabato alle 16.15) il S.Pietro in Clarenza che in Sicilia ha dovuto superare solo il Valverde; non c’era l’anno scorso. Sempre sabato alle 19.15 ce la vedremo col Savona nettamente vincitore nel girone ligure (a tre squadre). Infine la domenica alle 10 ce la vedremo con le romane della Capitolina giunte seconde nel girone del centro Italia e quinte nella edizione 2017. Nell’altro girone il Lorenzoni, medaglia d’argento nella passata edizione e dominatore nel girone nord-ovest (a tre squadre); la Lazio prima nel girone del Lazio e non presente nel 2017; il Reggio Emilia, giunto alle nostre spalle nel girone nord-est e infine il CUS Cagliari, unica squadra iscritta dalla Sardegna (assente l’anno scorso). Pronostico difficile perché di anno in anno le forze in campo si modificano soprattutto per i salti di età. Vedremo.

 

Pin It on Pinterest

Share This