Una consistente parte dell’H.C.Riva si è trasferita domenica a Padova e dintorni con le due squadre under 16 alle prese con i rispettivi impegni di campionato e le squadre under 10 ed under 12 alla loro prima uscita nel circuito promozionale. Buona prova delle ragazze che sul sintetico ad acqua del C.U.S. hanno sonoramente battuto il Grantorto mentre i coetanei sono stati sconfitti a Casale dal forte S.Giorgio. Secondo posto per la under 12 e terzo per la under 10 nel festival di Padova.

Festival promozionale di Padova: ottimi risultati dalle nostre under 10 e under 12.

 Con l’inizio del nuovo anno sportivo le nostre squadre del promozionale hanno subito un completo rinnovamento in conseguenza del cambio di categoria di quasi tutti gli atleti. Intanto il 1998 ha chiuso con il promozionale essendo passato alla categoria under 14; nell’under 12 sono rimasti gli atleti del 1999 e sono subentrati quelli del 2000. La squadra under 10 si è completamente rinnovata e ne sono entrati a far parte bambine e bambini che lo scorso anno partecipavano all’under 8 (2002 e 2003).

Nonostante questi sconvolgimenti le nostre squadre continuano a ben comportarsi: la under 12 è giunta in finale perdendo di un solo goal contro il Bondeno; la under 10, dopo aver brillantemente vinto il suo girone di qualificazione, si è andata spegnendo nel pomeriggio subendo due sconfitte. Da notare che a Padova avevamo solo due atleti under 8 e per questo la società sta facendo promozione in tante scuole elementari per cercare di portare nuova linfa al settore. A questo scopo ripetiamo il nostro invito a che anche i nostri atleti si diano da fare e ci aiutino portando bambine e bambini tra i 6 e gli 11 anni.

Torneo under 12: nel girone di qualificazione la squadra allenata da Luca mette in riga il Bondeno 2 (2-0), il Rovigo (5-2) ed il Fincantieri di Monfalcone (3-3). Nella semifinale con la seconda dell’altro girone viene superato l’Adige per 3-1. In finale ci troviamo gli avversari di sempre del Bondeno: inizio disastroso che ci porta sullo 0-3; reazione d’orgoglio con la conquista del pareggio (3-3) e sfortunata rete della sconfitta (3-4) subita in chiusura.

Formazione: Aurora Baroni, Pietro Meneghelli, Francesco Laganara, Nicolò Bailoni, Elena Kovacevic, Alessandra Menegatti, Luca Zambotti, Alessandro Chistè.

Torneo under 10: inizio alla grande dei nostri piccolissimi allenati da Gianluca e Laura che nel girone di qualificazione superano il CUS Padova con un pareggio ((1-1) ed una vittoria (3-2). Nella semifinale al pomeriggio la stanchezza si fa sentire e perdiamo 0-4 dall’Adige. Nella finale per la classifica dal terzo al quinto posto perdiamo ancora (1-5) con il S.Giorgio. Abbiamo a questo punto gli stessi punti di CUS Padova e S.Giorgio ma arriviamo quinti per differenza reti.

Formazione: Geremia Meneghelli, Tiziano Matteotti, Silvia Planchenstainer, Ilenia Alfieri, Maria Laura Piazzolla, Elia Paoli, Carlotta Travaglia.

Ora abbandoniamo i campi all’aperto ed apriamo la stagione indoor con la prima tappa in programma  a Mori il 21 novembre.

Under 16 femminile: 5-0 al Grantorto

 Buona prova delle nostre ragazze nella seconda partita del campionato under 16 che le vedeva contrapposte alla squadra di Grantorto con la quale fino a qualche tempo fa giocavamo alla pari e che invece ora è rimasta nettamente dietro al Riva. 5-0 il risultato finale ma potevano esserci tranquillamente ulteriori tre-quattro goal di scarto tanto è risultata netta la differenza di valori. Rispetto alla prima partita persa a Monfalcone le ragazze di Patrick e Massimo hanno prima di tutto tenuto per l’intero incontro senza mostrare quei cedimenti fisici che avevano condizionato il primo risultato. In secondo luogo hanno mostrato, oltre ad indubbie qualità tecniche individuali, anche un buon gioco collettivo e, finalmente, la determinazione necessaria per tentare il tiro in porta una volta conquistata l’area avversaria. Fra tante lodi vorrei però muovere una critica alle ragazze: hanno (quasi sempre) fatto molto bene nella costruzione del gioco, nel proporsi nel posto giusto, però lo hanno (quasi sempre) fatto a comando cioè perché era Patrick costantemente ad indicare la cosa migliore da fare. Direi che sarebbe il momento per l’allenatore di rimanere silenzioso in panchina ad ammirare compiaciuto le sue allieve che applicano quanto appreso in allenamento e nei precedenti incontri. Ora ragazze dovete dimostrare che siete (quasi) autosufficienti e giocare con la vostra testa trovando da sole le mosse e contromosse migliori.

Infine un consiglio prezioso dopo avere assistito ad alcune situazioni di gioco pericolose: non dovete mai contrastare un’avversaria da dietro dalla parte ove lei ha la pallina (quindi sulla sua destra); lei non vi vede e inavvertitamente può alzare il bastone per colpire la pallina e creare di conseguenza una situazione molto ma molto pericolosa per voi!!

Le reti di Micky (2), Valeria, Alba Chiara e Antonella, quest’ultima rete fantastica con un tiro al volo su traversone dalla destra.

Il prossimo appuntamento per la under 16 dovrebbe essere a Casale con il S.Giorgio il 7 novembre ma abbiamo chiesto di poter spostare la data per la concomitanza con l’incontro di A2 con avversario il Superba di Genova.

Formazione: Valentina Fia, Alba Chiara Baroni, Eleonora Vivaldelli, Meme Lopez, Micky Busolli, Vale Matteotti, Lella Volpi, Antonella Piazzolla

Risultati: Grantorto-Riva 0-5, CUS Padova-Grantorto 9-1, S.Giorgio-CUS Padova 5-1, Grantorto-Fincantieri 0-5, Fincantieri-S.Giorgio 7-4

Classifica: Fincantieri punti 9 (3 partite giocate), Riva, CUS Padova e S.Giorgio 3 (2 partite), Grantorto 0 (tre partite)

 Under 16 maschile: S.Giorgio-HC Riva 4-0

Dal nostro inviato Maurizio Pellegrini.

“Iniziale superiorità dei padroni di casa data la conoscenza del proprio campo di gioco (in erba naturale!!). Le azioni si svolgono quasi esclusivamente in verticale con lunghi passaggi di drive. Il primo goal incassato dalla compagine rivana si ha verso il 15’ con un passaggio forte nell’area gardesana ed il conseguente tap-in. La squadra benacense non demorde e cerca a più riprese di affacciarsi verso la porta avversaria guadagnando diversi corner corti che purtroppo non portano ad alcun risultato positivo. Nel proseguo della partita la indubbia differenza fisica dovuta alla differenza di età fra le due compagini porta la squadra patavina a raddoppiare ancora nella prima frazione di gioco e a fare il poker nella fase successiva, nonostante la squadra gardesana si difenda in maniera ordinata cercando di ripartire in contropiede.”

Ultima partita della fase autunnale in programma a Villafranca il 13 novembre.

Formazione: Joshua Paoli, Paolo Busolli, Lorenzo Menotti, Alessandro Franzetti, Matteo Pellegrini, Giacomo Peroni, Michele Matteotti, Andrea Travaglia, Isaia Meneghelli, Dennis Alfieri, Diego Planchenstainer, Mihail Velciu, Francesco Perri.

Risultati: S.Giorgio-Riva 4-0, CUS Padova-Villafranca 5-2

Classifica: CUS Padova punti 6 (2 partite giocate), Fincantieri e S.Giorgio 1 (1), Villafranca 0 (1), HC Riva 0 (3).

A2 maschile: Alberto dà il colpo di grazia all’Adige.

Dal nostro inviato Mattia Stanga.

Il titolo dell’articolo vuole ricordare che nel prepartita dell’incontro di Monfalcone, anticipo della sesta giornata di andata, un bellissimo pallonetto del nostro portierone ha messo fuori causa centrandolo in testa l’unico attaccante che era rimasto all’Adige già privo di molti titolari. Leggiamo la cronaca del nostro inviato Mattia Stanga.

“Amara sconfitta per i ragazzi dell’Uhc Adige che, complice anche le molte assenze nella rosa dei titolari, hanno dovuto cedere sul campo dei canterini del Fincantieri con un prepotente 4 a 1 che sicuramente non soddisfa la squadra. A causa della mancanza di uomini al servizio del coach Jaroszeski la partita ha reso necessario un cambiamento nella formazione titolare con l’avanzamento a centrocampo di Ewis, per cercare di salire di più in fase offensiva. Al suo posto, a governare la difesa è sceso Manfredi Matteo che si è rivelato all’altezza di questo compito.

Da sottolineare anche l’assenza al gioco dell’attaccante Miori che ha trascorso la giornata all’ospedale dopo una pallinata alla testa in fase di riscaldamento.

La partita si è resa subito interessante già dai primi minuti del primo tempo con molte azioni per ambedue le squadre, tra cui da evidenziare una bella azione in velocità di Zanon che però ha concluso sul fondo. Intorno al 20’ però la squadra trentina ha un calo di concentrazione che i quattro indiani della formazione di casa sfruttano mettendo subito in chiaro la partita. Tre reti subite nel giro di 15’, (un angolo corto e due contropiedi) complice anche una doppia espulsione temporanea nelle file trentine. Il primo tempo si chiude con un’azione sulla destra di Andrei che però il giovane Stanga non riesce a concludere a rete.

Secondo tempo molto più combattuto con possibilità sui due fronti con veloci contropiedi e mischie nelle due arie. In una di queste l’Adige ottiene un angolo corto sullo svolgimento del quale Ewis accorcia le distanze con un tiro all’incrocio dei pali. Dopo una stentata ripresa della formazione trentina arriva nuovamente la doccia fredda, il goal del 4 a 1 su disattenzione della difesa.

La partita si chiude però ancora in attacco con i moriani che impegnano ripetitivamente il portiere canterino che si deve esibire in ottime parate.

Il prossimo impegno per la squadra trentina è sabato 30 ottobre in trasferta con i siciliani del Valverde seguita da due impegni casalinghi da vincere!!”

Formazione: Marchi, Manfredi M., Gazzini, Capuzzo, Manzana, Ewis, Zanon, Stanga, Andrej, Ciaghi, Lutteri, (Miori).

Risultati: Fincantieri-Adige 4-1.

Classifica: Fincantieri 12, CUS Padova 9, Valverde 6, Adige 4, Villafranca e Mogliano 3, Rovigo1, Reggio Emilia 0.

Pin It on Pinterest

Share This