Domenica intensa per le nostre squadre impegnate su vari fronti: la under 16 maschile in trasferta a Monfalcone nell’ultimo recupero, la squadra veterani impegnata a S.Alessandro in un triangolare, le squadre under 8, 10 e 12 in campo a Mori nella quarta tappa del circuito promozionale (la relativa cronaca è uscita nel sito il 4 maggio). Infine la squadra di Mori era impegnata in trasferta a Rovigo nella sesta di ritorno della A2.

Under 16 maschile: ultima di campionato a Monfalcone.

Come spesso è accaduto quest’anno la partita a Monfalcone della nostra under 16 è stata condizionata dal ridotto numero di giocatori presenti (9). Il Fincantieri, che pure è giunto secondo nel girone alle spalle dell’imbattuto S.Giorgio, è una squadra assolutamente alla portata dei nostri ragazzi e prova ne sia che all’andata a Mori era uscito vincitore solo per 2-1 al termine di un incontro equilibrato. E’ però obiettivamente difficile giocare un’intera partita in 9 contro 11 + riserve e con queste premesse il risultato era preventivabile.
C’è anche da rilevare che come quasi d’abitudine la partenza della nostra squadra è sempre problematica ed infatti dopo una decina di minuti eravamo già sotto per 0-3. Ultima nota l’errore di Matteo dal dischetto del rigore.

20100416_6.jpg

Veterani: triangolare a S.Alessandro.

I nostri veterani (40 e più anni e non sentirli) hanno voluto organizzare un triangolare con i coetanei di Villafranca e Padova per rinverdire antiche gesta sportive e soprattutto per confrontarsi a tavola, terreno sul quale ora sicuramente si battono meglio.
Si è giocato solo la mattina perchè consci che dopo il pranzo sarebbe stato molto problematico rimettersi in campo. Si parte con Riva-Villafranca, sfida che infuocò a più riprese gli anni settanta-ottanta. I nostri ‘ragazzi’ sfoderano una prestazione incredibile e riescono a vincere per 1-0 con grandissimi interventi tra i pali del Paolo Presidente.
Segue la sfida Padova-Villafranca con netta vittoria dei veronesi per 7-2. A questo punto alla nostra squadra sarebbe sufficiente un pareggio nell’ultimo incontro per aggiudicarsi il magnifico premio in palio, un cesto con una miriade di prodotti culinari. Sono però i padovani che fanno la partita e vincono per 6-3.
A questo punto tutte tre le squadre hanno una vittoria ed una sconfitta per cui si decide salomonicamente di consumare tutti assieme sul posto il premio.
E dopo la doccia, tutti a tavola a gustare la polenta e spezzatino cucinata veramente alla grandissima dal Rizzo.
Componenti della squadra: Paolo Stefani, Stefano Benini, Paolo Fadanelli, Gianluca Fiamminghi, Oscar Di Stasio, Maurizio Pellegrini, Giovanni Pombeni.

A2 maschile: l’Adige a Rovigo si accontenta del pari.

Nella sesta di ritorno della A2 di prato l’U.H.C. Adige ha impattato sullo 0-0 sul terreno sintetico di Rovigo. Una partita poco entusiasmante ove nessuna delle contendenti ha veramente cercato i tre punti. Ovviamente l’Adige non aveva alcun interesse ad alzare i toni vista la sua situazione di classifica relativamente tranquilla; viceversa alla squadra veneta il bottino pieno avrebbe fatto molto comodo dato che si trovava in penultima posizione (retrocedono in B le ultime due) in compagnia della formazione di Potenza Picena alla quale dovrà render visita nella penultima giornata.
La squadra lagarina, imbottita come al solito di giovani, ha svolto la sua normale amministrazione contrastando invero senza eccessivi patemi gli attacchi avversari e proponendosi con parsimonia in attacco.
Il prossimo turno in programma 15 maggio vedrà l’Adige riposerà; ritornerà in campo tra le mura amiche il 22 maggio ospitando i siciliani del Valverde, attualmente secondi in classifica e con ancora qualche speranza di promozione.
Risultati 6a ritorno: H.C.Rovigo-U.H.C.Adige 0-0, CUS Padova-HC Mogliano 3-0, HC Bondeno-H.Potenza picena 5-2, Pol.Valverde-Fincantieri 3-2.
Classifica: HC Bondeno 34, Pol.Valverde 28, CUS Padova 26, UHC Adige e Fincantieri 19, HC Mogliano 15, HC Rovigo 11, H.Potenza P. 10, Olimpia TSS 7.

Pin It on Pinterest

Share This