Un bellissimo e meritatissimo argento per i maschi, un onorevolissimo quarto posto per le femmine che hanno dovuto affrontare l’impegno a ranghi ridottissimi; questi i piazzamenti delle nostre grandissime under 16 nelle finali nazionali disputatesi sabato e domenica scorsi. Un altro incredibile ed inaspettato risultato ci viene anche dalla squadre femminile under 12 che ha superato sul filo di lana il Cernusco conquistando il diritto a partecipare alla finale di Roma.

Si è concluso il circuito promozionale outdoor con tanti bei risultati delle nostre squadre.

Under 16 : finali nazionali.

Un altro week end spettacolare quello vissuto dall’Hockey Club Riva. E un altro pieno di soddisfazioni e trofei: un secondo posto entusiasmante per i ragazzi dell’Under 16, un onorevole quarto posto per le ragazze di pari età.  Partiamo con il traguardo forse più bello e forse più insperato: il secondo posto dei ragazzi under 16. Una vera e propria impresa perché alla final eight (disputatasi a Roma) erano presenti molte formazioni competitive e, forse sulla carta, con più possibilità della squadra rivana. Come l’Uras (Cagliari), affrontata in una prima (epica partita) persa dall’Hockey Club Riva per 9 a 8 dove ha pesato la partenza non proprio buona con il primo tempo chiuso sul 6 a 2 per i sardi. Una rimonta completata a metà ma che ha dato una spinta tremenda ai ragazzi di Riva per affrontare le altre due partite del girone: vittoria 9 a 2 con i marchigiani del Potenza Picena e vittoria (decisiva per l’ingresso alla finalissima) con la Superba di Genova per 4 a 2, con quattro gol di un ispirato Geremia Meneghelli. Vittoria salutata con molta gioia perché, appunto, portava i ragazzi alla finale contro la squadra dominatrice nella categoria, l’HC Tevere di Roma. Finale affrontata con la consapevolezza di aver già raggiunto un traguardo importantissimo, conoscendo la forza dell’avversario (padrone di casa e organizzatore del torneo finale), ma affrontata a viso aperto e giocandosela alla pari fino al micidiale parziale di 3 a 0 rifilato dai romani nella seconda metà del primo tempo. Una mazzata dalla quale i ragazzi dell’Hockey Club Riva non sono più riusciti a ripartire chiudendo la finalissima con la sconfitta per 6 a 1.

Un secondo posto però stupendo, soprattutto per i “senatori” della squadra che il prossimo anno usciranno da questa categoria (passeranno nell’Under 18) e alla loro prima presenza in una finalissima: il capitano Saverio Torbol, Nicola Prandi, Tiziano Matteotti, Luca Berto, Geremia Meneghelli, Omar Ommezzolli, Alessandro Cornella e Emanuele Carloni. Senatori coadiuvati da un gruppo di ragazzi “terribili” provenienti dall’Under 14 (con la quale hanno vinto il campionato italiano di categoria un mese fa): il portiere Giancarlo Zanelli (votato per l’ennesima volta come migliore nel suo ruolo in Italia), Cristian Frizzi, Matteo Frizzi, Isacco Galli, Samuel Meneghelli e Davide Malcotti.

Anche le ragazze dell’Under 16 erano impegnate nella fase finale del campionato italiano di categoria, svoltosi a Potenza Picena (Macerata) in una cornice stupenda fra colline e riviera adriatica. Purtroppo la squadra è scesa nelle Marche in formazione rimaneggiata con parecchie assenze, anche importanti. Ma questo non ha mai rappresentato un alibi per le ragazze scese in campo che hanno dimostrato di potersela giocare con tutte le squadre, anche quando la stanchezza era inevitabile (complici anche un paio di infortuni, l’allenatore non aveva più cambi da poter inserire nelle ultime due partite). Un quarto posto che alla fine può essere considerato un ottimo traguardo in una fase finale vinta dal CUS Pisa in una bellissima partita conclusiva vinta per 3 a 2 sul Butterfly di Roma. Emozione per le nostre ragazze quando sono state chiamate per ritirare le medaglie del quarto posto salutate dal grido “RIVA, RIVA” da parte di tutte le ragazze delle altre squadre a sottolineare la grande sportività e il grande valore che riescono a portare e che la società dell’Hockey Club Riva cerca di divulgare tra i propri atleti: prima di tutto il divertimento e l’aggregazione e poi i risultati sportivi.

Tirando le somme della stagione dell’Hockey Club Riva. Fra campionati nazionali italiani delle varie categorie giovanili indoor e outdoor abbiamo conquistato 9 finali (una ancora da disputare) con 3 primi posti, un secondo posto, tre terzi posti e un quarto posto. In attesa del piazzamento che raggiungeranno le ragazze dell’Under 12, la stagione della società di Riva non poteva concludersi più trionfalmente, inserendosi con prepotenza ma anche con merito fra i settori giovanili più forti d’Italia.

Under 12 femminile: con tanta determinazione e tanta qualità si va in finale.

Bravissime !!! Contro ogni previsione, le under 12 del favoloso trio Simone, Eithne, Giuliano hanno superato il Cernusco nell’ultima giornata della fase di qualificazione raggiungendo un risultato impensabile ad inizio stagione, soprattutto nella considerazione della giovanissima età media (molte sono ancora in quarta elementare) e della scarsissima esperienza. Con il procedere del campionato le nostre ragazzine hanno acquisito una sempre maggiore consapevolezza nei propri mezzi riuscendo ad esprimere un buonissimo gioco e creando tantissime occasioni da rete (alla fine 95 goal all’attivo in 8 partite con la media incredibile di 12 reti a partita). Solo la squadra di Cernusco è riuscita a tenere testa alla nostra cedendole il posto soltanto per la differenza reti. Un epilogo thriller nell’ultimo appuntamento di domenica scorsa a San Alessandro. La squadra milanese ci sopravanzava di tre punti grazie alla vittoria conquistata in casa all’ultimo secondo. Le nostre dovevano quindi superare le avversarie per affiancarle in classifica e per andare alla conta delle reti fatte-subite. Con una vittoria con più di una rete di scarto ci sarebbe stato il passaggio diretto; la vittoria per 4-3 rimandava tutto all’ultima partita in cui il Cernusco affrontava la squadra terza in classifica (il Bologna) con la necessità di fare almeno 16 reti per superarci. Al fischio di fine incontro erano solo 13 le reti subite dalle brave e sportive ragazze bolognesi per il tripudio delle nostre ragazze, degli allenatori e dei tanti sostenitori presenti.

A Roma (sabato 30 giugno e domenica 1. luglio) saremo in un girone di classificazione a quattro con Valverde (sabato alle 16.15), Capitolina Roma (sabato 19.15) e Genova 1980 (domenica 10.00). Le romane hanno affrontato e superato con difficoltà soltanto il Butterfly; il Genova 1980 è stato ripescato dal girone ligure in cui è giunto secondo alle spalle dell’HC Genova; le catanesi del Valverde hanno dovuto superare solo un’altra squadra per giungere alla finale. In definitiva, anche se a questa età nulla mai si può dare per scontato, sembrerebbe un girone abbordabile per le nostre ragazze che dovranno mantenere la consapevolezza della loro forza e probabilmente superare l’ostacolo del gran caldo che troveranno nella Capitale. In finale troveranno la vincente dell’altro girone che comprende Butterfly (seconda nel girone laziale), HC Genova e Moncalvese dominatrice nel girone piemontese. Auguroni !!!!

Circuito promozionale: chiusura con tante soddisfazioni.

Si è disputata domenica scorsa a Casale di Scodosia l’ultima tappa del circuito promozionale che ci ha visto ancora una volta tra i protagonisti: gli under 8 di Riva hanno vinto la tappa mentre i coetanei di Limone hanno vinto (a pari merito col Cernusco) la classifica finale. Le squadre di Limone sono arrivate seconde tra gli under 12 e gli under 10 riuscendo a conquistare l’argento anche nella classifica finale. Un elogio a tutti i giovanissimi atleti ed ai loro allenatori che sono riusciti ad allestire anche quest’anno delle squadre numerose e competitive, ottima premessa per riuscire a dare continuità nel tempo all’immenso lavoro che stiamo svolgendo con passione e bravura.

Classifiche finali del Circuito:

Under 12: 1. H.Cernusco, 2. Real Limone, 9. H.C.Riva

Under 10: 1. HC Bondeno, 2. Real Limone, 5. HC Riva

Under 8: 1. Real Limone e H.Cernusco, 4. HC Riva.

Pin It on Pinterest

Share This